23 settembre 2017

Riduce la moglie in fin di vita, arrestato

L’episodio è accaduto ieri mattina a Breccia, in via Fontanile di Mezzaluna, nel comune di Fiumicino all’interno di un fienile. I militari sono accorsi dopo una segnalazione giunta al 112 riuscendo a fermare l’aggressore trovato in evidente stato d’ebbrezza e con le mani sporche di sangue. La donna si trova ricoverata all’ospedale San Camillo di Roma, in prognosi riservata, in pericolo di vita. Durante l’interrogatorio in caserma, il romeno, che lavora saltuariamente come operaio e risulterebbe senza fissa dimora, ha ammesso l’aggressione “giustificandosi’”con il movente della gelosia, dicendo di essere convinto di un’infedeltà da parte della donna. Ora è stato tradotto a Regina Coeli con l’accusa di tentato omicidio, dove sarà interrogato nelle prossime ore.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli