17 ottobre 2017

Rifiuti, protesta e concerto con Daniele Silvestri

Il programma prevede la partecipazione di stand di aziende agro-biologiche del territorio, informazione e un breve dibattito con ospiti illustri e testimonial che parleranno della necessità di invertire l’attuale ciclo dei rifiuti verso RIFIUTI ZERO. Rifiuti ZE-ROCK Festival quindi si propone di sostenere la battaglia verso Rifiuti Zero: raccolta differenziata, riduzione, riciclo e riuso dei rifiuti per un impatto ZERO sull’ambiente e sulla salute di tutti. Il Festival è pensato espressamente in funzione della mobilitazione degli studenti e dei giovani in genere, che abbiamo riscontrato essere oggi quasi del tutto assenti in questa fase decisiva “prima che vengano assunte decisioni in merito che potrebbero avviare trasformazioni  con danni irreversibili per l’ambiente, la salute pubblica, il ciclo agro-biologico di aziende a km zero, per lo stesso patrimonio immobiliare esistente”. La manifestazione vedrà l’adesione, il sostegno e la partecipazione di molti Artisti che saliranno sul palco nelle due giornate: BandadiKiPuò, Roberto Scippa, Makay, Paradisi Artificiali, Dromika, Telanera, PercezioneSestoSenso, Red Stripes,  HoneyBird&The Birdies, Ginko, Adriano Bono & Torpedo Sound Machine, Savino&Kontramina, Manlio, Atta;  si esibiranno inoltre Daniele Silvestri, Tetes de Bois, Ulderico Pesce. L’evento è sostenuto e promosso con spot autoprodotto dal Comitato da Radio Rock, Radio Città Aperta, Radio Popolare, e Radio Ies. Il Comitato prosegue la mobilitazione permanente: sabato mattina 17 alle ore 10.00 è stata convocata la nona manifestazione che prenderà il via dalla rotatoria per Passoscuro, passerà sulla via Aurelia per arrivare a destinazione nel sito di Osteriaccia, il secondo luogo ipotizzato dalla regione per accogliere una discarica di rifiuti indifferenziati. Una volta lì verrà deposto simbolicamente un manufatto emblema della protesta, quello che sarà il “monumento ai rifiuti”. Un fine settimana “di fuoco” in cui il Comitato Rifiuti Zero Fiumicino convoglierà tutte le sue energie per ribadire la propria contrarietà nei confronti del piano rifiuti messo in campo dall’attuale giunta regionale e per rilanciare nuovamente la propria contro-proposta: “no discariche e inceneritori! Si raccolta porta a porta spinta, riciclo e compostaggio in tutto il Lazio! Rifiuti zero è possibile ora!”

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli