24 ottobre 2017

Rifiuti Zero, replica al Pd

… ma riteniamo urgente e doveroso utilizzare questo mezzo per chiarire al Gruppo Consiliare del PD di Fiumicino che il Comitato Rifiuti Zero Fiumicino da sempre si confronta democraticamente con le amministrazioni, comunale, provinciale, regionale e statale, con spirito di massima costruttiva collaborazione. Le critiche e le opposizioni, anche forti, che oggi come nel passato, abbiamo sollevato e continueremo, se necessario, a sollevare sono appunto il nostro strumento di collaborazione: protesta, proposta, critica, apprezzamento, ricorsi legali, sono tutti strumenti di collaborazione e di confronto.  Si devono sempre avere ben chiari ruoli, competenze e responsabilità. Il ruolo di un comitato di lotta risiede nel segnalare problemi e controllare l’azione amministrativa e politica che tali problemi dovrebbe risolvere, quello della politica istituzionale è amministrare e gestire nell’interesse comune i territori. La critica, anche la più serrata, dovrebbe essere interpretata come contributo e non come catastrofismo. Il nostro Comitato non ha interessi diversi dalla difesa della salute e del territorio, non critica per preconcetta opposizione, non ha colori perchè la salute e l’ambiente contengono tutti i colori, e svolge la propria attività in assoluta autonomia, economica, di analisi e di azione. Entreremo nel merito delle tante e gravi questioni connesse ai rifiuti (Tares, prevenzione, raccolta differenziata, monitoraggio ambientale, evasione parziale e totale) e a tutto quanto riferibile anche alla tutela della salute e dell’ambiente, all’indomani dell’incontro, da noi richiesto in data 28 giungo, che l’Assessora all’Ambiente e Rifiuti Roberta Ambrosini ci ha fissato per il 26 settembre prossimo”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli