25 settembre 2017

“Roma Caput Munni” al Traiano

Si tratta di due atti comicissimi scritti e diretti da Alfiero Alfieri con Lina Greco, Patrizia Fanelli, Enzo Masci, Raffella Zappalà e Gianluca Cortesi. Il titolo riassume il leitmotiv della vita di Romolo (Alfiero Alfieri): romano anagraficamente, ma soprattutto di cuore, è il protagonista di questa esilarante commedia. Concentrato sul suo morboso attaccamento a ROMA ed alla Romanità, finisce con il travolgere tutti i personaggi che gli fanno da contorno. Prima fra tutti la moglie Cornelia (Lina Greco) – “me la so’ sposata solo pecchè se chiama come la madre de li Gracchi”,  seguita dalla figlia Valeria (Raffaella Zappalà) della quale non è dato sapere se riuscirà ad espiare il grosso peccato su cui si basa la trama di tutta la commedia:  vuole maritare niente poco di meno che un Ciociaro – “voi fa’ entrà un ciociaro  a casa mia? Mai !!!!!! Lo sai che puzza de caciotta !!!!!!” Altra figura che in sé riassume lo spirito del romano quirite è il figlio di Romolo e Cornelia: Remo (Enzo Masci). Diversamente dalla madre e dalla sorella tenta di sfruttare  la mania del padre per un tornaconto personale, senza fare i conti con l’esito che vedrà travolto e sconfitto anche lui. A loro si affiancano Giulio (Paolo Orlandelli), il pretendente fidanzato ciociaro di Valeria e la Sora Lella (Patrizia Fanelli), sempre alla ricerca di facili guadagni cercando di sfruttare la passione di Romolo, fingendosi sua amica. Riusciranno alla fine tutti i personaggi a far ravvedere Romolo, placando la sua ossessione? Il finale è rigorosamente a sorpresa. Per info e prenotazioni , tel 06.65.07.097 – Fax 06.23.32.06.578 – Cell. 333.4687656 – 380.7128767 – 328.4585523.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli