18 ottobre 2017

Rubavano i cassonetti, arrestati dai carabinieri

Responsabili, a vario titolo, dei reati di furto aggravato in concorso e ricettazione. I Carabinieri della Stazione di Ladispoli, hanno individuato C.R. e R.C. quali responsabili del “furto aggravato in concorso” di un cassonetto in ferro per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, ubicato a Ladispoli in viale Italia, di proprietà della locale “Azienda Municipalizzata Ambiente”, rivendendolo a P.L., titolare di una ditta per il deposito di rottami di Roma. Il cassonetto, che nuovo ha un valore di circa 600 € , è stato restituito alla citata Azienda mentre le tre persone sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Le indagini sono ancora in corso al fine di verificare la responsabilità degli stessi in analoghi episodi di furti di cassonetto ovvero dei rispettivi coperchi (poiché smontabili ed asportabili in modo rapido e semplice) che si sono verificati a Ladispoli nei mesi scorsi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli