23 settembre 2017

Rugby, la Maccarese trionfa a Ostenda

A partecipare sono state oltre 40 squadre da tutta Europa. A dare la vittoria alla squadra del patron Salera, dopo una combattuta finale contro gli Asub Slashers (Belgio), una meta di Alfredo De Angelis, attuale ct della Lazio rugby che allo scadere fissava lo score sul 5-4 dopo. Miglior giocatore del torneo il samoano Carl Manu, 4 caps con la nazionale isolana nel 2002. Ottimi gli esordienti Matias Merlo, argentino che gioca in Veneto, il dinamico Matteo Foschi, quest’anno in forza al Gran Parma e l’ariete Damiani, colonna della Rugby Roma in Super 10. Da segnalare l’ottima vena d’attacco delle ali Penteriani e Ausiello che hanno fatto la differenza nella fase finale del torneo. La selezione capitolina è scesa in campo con il lutto al braccio in ricordo del Presidente della Lega Italiana Beach Rugby Flavio Tonello, scomparso prematuramente lo scorso 11 giugno. Con questa vittoria salgono a 10 i titoli conquistati (5 scudetti, 3 internazionali di Lignano Sabbiadoro e 2 Open di Ostenda). Prossimo appuntamento per la Maccarese il Master Internazionale di Lignano Sabbiadoro il prossimo 17 luglio.

Maccarese: Carl Manu, Alfredo De Angelis (Lazio), Alfonso Damiani (Rugby Roma), Marco Giacci (I Cavalieri Prato), Matteo Foschi (Gran Parma), Matias Merlo (Rugby Feltre), Damiano Lo Greco (Capitolina), Riccardo Tisi (Cus Roma), Giuliano Sinisi, Andrea Ausiello, Simone Bocconcelli, Carlo Penteriani (Roma 2000), Coach : Ivan Merlo e Guido Salera.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli