26 settembre 2017

Ryanair, nel 2017 nuove rotte da Fiumicino

regalo 02

Ryanair investirà 1 miliardo di dollari in Italia. La compagnia aerea a basso costo irlandese ha accolto con grande favore le iniziative prese dal governo Renzi di annullare l’incremento di 2,50 euro della tassa municipale dal 1 settembre e la modifica delle linee guida aeroportuali del ministro, Graziano Delrio, che permetteranno agli aeroporti regionali italiani di competere in condizioni di parità con gli aeroporti di Roma e Milano, purché siano conformi alle norme Meip dell’Ue. In risposta a queste iniziative di Renzi e Delrio, la compagnia accelererà i piani di sviluppo per il mercato italiano nel 2017. Questi gli obiettivi per il prossimo anno: 10 nuovi aeromobili con un investimento di oltre 1 miliardo di dollari; 44 nuove rotte: 21 presso gli aeroporti di Roma e Milano e 23 presso gli aeroporti regionali italiani; 3 milioni di nuovi passeggeri l’anno (+10% di crescita nel 2017); oltre 35 milioni di clienti voleranno da/per gli aeroporti italiani con Ryanair; 2.250 posti di lavoro creati dalla compagnia presso gli aeroporti italiani.
L’annuncio è stato dato questa mattina nel corso della conferenza stampa congiunta tra il ministro dei Trasporti, l’amministratore delegato della Ryanair e il presidente dell’Enac. “Siamo estremamente grati al presidente del consiglio Renzi e al ministro dei Trasporti Delrio per l’adozione di queste misure atte a favorire la crescita del turismo italiano; crescita che sarebbe stata persa, in favore di altri Paesi dell’Ue, se l’aumento della tassa comunale non fosse stato annullato, e le linee guida aeroportuali non fossero state riformulate per conformarsi alle norme comunitarie”, ha commentato a Roma l’amministratore delegato della compagnia, Michael O’Leary.
Il ministro Delrio ha salutato positivamente il piano industriale 2017 di Ryanair “che permette più voli, più opportunità al turismo in Italia e soprattutto più occupazione”. Per il presidente dell’Enac, Vito Riggio, i piani di sviluppo, come quello di Ryanair e degli altri vettori operanti in Italia, sono “occasione di crescita e di ulteriore impegno per la sicurezza e la qualità”.

Fonte: www.milanofinanza.it

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli