17 ottobre 2017

S. Marinella batte il Fiumicino,

Poche infatti sono state le opportunità da gol da entrambe le parti. Due nel primo tempo (una per parte) e quattro nella ripresa (tutte per il Santa Marinella). Alla fine, a gioire, sono stati i padroni di casa che all’87’ trovavano la stoccata giusta con Cabriolu, bravo a mettere nel sacco da due passi dopo un assist del giovane Bisozzi. Al 13′ del primo tempo, però, i lidensi hanno avuto l’opportunità di passare in vantaggio con un colpo di testa ravvicinato di Gentile. Il Santa Marinella rispondeva tre minuti dopo con Spirito che dal limite lasciava partire una sventola che lambiva il palo sinistro della porta difesa da Lauri.
Nella ripresa, Stivale, procedeva ad un doppio cambio, toglieva Biferali e Raia ed inseriva Brutti e De Simone e sei minuti dopo (al 19′) metteva in campo Salerno al posto di un affaticato Salvini. Giusto il tempo di entrare e Salerno metteva in crisi la difesa ospite con un tiro dal limite. Al 34′ Bisozzi sfiorava il vantaggio su un gran servizio del difensore De Santis e tutto solo davanti a Lauri si allungava la palla perdendo una grande occasione. Al 41′ ci provava ancora Spirito, ma la conclusione veniva deviata in angolo dal portiere. Al 42′, il gol che vi abbiamo raccontato. «Devo dire bravissimi a tutti i ragazzi – commenta a caldo il tecnico Vincenzo Stivale – perché hanno interpretato alla perfezione la partita. Hanno giocato per gli interi 90′ minuti nonostante il campo infame. Un successo che ci dà fiducia e maggiore consapevolezza dei nostri mezzi in vista delle prossime tre partite decisive». (Giampiero Baldi, Il Tempo.it).

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli