23 novembre 2017

“Salvare la Valle Galeria”

“Abbiamo apprezzato le dichiarazioni più volte rilasciate dal Sindaco rispetto al risanamento e alla riqualificazione della Valle Galeria, il no al riavvio del gassificatore di Cerroni, il no a Monti dell’Ortaccio ed alla realizzazione di nuove discariche/impianti nella Valle, la volontà di dismettere dell’inceneritore di rifiuti ospedalieri (che peraltro anche il Pres. Fortini di AMA reputa asset non strategico) nonché l’orientamento alla messa in sicurezza della restante impiantistica ad oggi presente – fanno notare Comitato Cittadini Liberi della Valle Galeria, Comitato Malagrotta, Comitato Rifiuti Zero Fiumicino, Associazione Raggio Verde Nazionale, Comitato Agricoltori ed Allevatori della Valle Galeria, Popolo della Nebbia, Comitato Fuori Pista, Massimina.it – Comprendiamo la gravità della situazione, le pressioni politiche, esercitate con ricatti più o meno espliciti circa la privatizzazione di servizi pubblici primari (AMA, ACEA, ATAC) da parte di chi vorrebbe portare alla ribalta persone, lobbies, gruppi industriali unicamente interessati a sostituire Cerroni perpetrandone il sistema colluso con la politica. Ma Roma ha bisogno di un Sindaco che, assumendosi tutte le responsabilità del ruolo, la amministri nell’unico interesse di tutti i cittadini evitando commissariamenti deresponsabilizzanti che, sino ad oggi, non sono riusciti ad evitare ricorrenti e sempre più gravi situazioni emergenziali. Continuiamo a ritenere fondamentale che, specialmente in una Regione dove rifiuti e malaffare vanno avanti in coppia, l’intero ciclo dei rifiuti rimanga in mano pubblica, aumentando nel caso regole e controlli, migliorando l’efficienza e sconfiggendo chi per tanti anni ha messo a rischio la salute di centinaia di migliaia, milioni, di semplici cittadini di tutto il Lazio”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli