22 ottobre 2017

Scarcerati e con tante scuse

Il processo per direttissima è stato celebrato in ritardo e, essendo scaduti i termini, il giudice non ha potuto far altro che farli rimettere subito in libertà. I due, Enrico Corvaro, di 60 anni, e Bruno Micheletti, di 70, entrambi di Fiumicino, erano stati fermati da una volante della Polizia sulla Pontina, dopo l’allarme ricevuto per un furto in un’abitazione di viale Le Corbusier. Erano stati definiti dei professionisti ed erano stati trovati loro anche numerosi attrezzi da scasso. Un calcolo probabilmente sbagliato sui tempi per il processo ha visto però ieri mattina i due romani tornare liberi senza troppi problemi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli