20 settembre 2017

Scuola materna Fregene, bambini senza giardino

giardino

Alla scuola materna San Giusto i bambini non possono uscire nel giardino. Sei classi, ciascuna composta di bambini tra i 3 e i 6 anni, circa 150 piccoli alunni che non possono usare lo spazio all’aperto perché non è in sicurezza. Una storia che dura da anni e che non sembra trovare soluzione. O meglio una soluzione c’è: quella di lasciare tutti nelle classi. Il mattonato esterno che ricopriva il terreno era diventato sconnesso, i giochi erano rovinati, così la pubblica amministrazione prima di Natale ha fatto togliere tutto lasciando solo il terriccio. Pericolo rimosso? Niente  affatto perché le maestre non si prendono la responsabilità di far giocare i piccoli in quello spazio dove girano gatti e altri animali. Se qualche maestra delle comunali ogni tanto porta fuori i bambini, le insegnanti della statale, con un contratto di lavoro diverso e maggiori responsabilità civile e penali, non se la sentono di farlo.
“Le abbiamo provate tutte – dice Laura Rosa, la mamma di un bambino che frequenta la scuola – è ormai da anni che i bambini che frequentano questa scuola dell’infanzia non possono permettersi di usufruire dello spazio esterno in quanto considerato inagibile. Con la conseguenza che alcune maestre si prendono la responsabilità di portare fuori i bambini, mentre altre no e i bambini devono passare tutto il tempo della ricreazione all’interno dell’istituto dove stanno al chiuso dalle 8.00 alle 16.00 ogni giorno. Il dirigente della scuola ci ha detto lo stesso sindaco Esterino Montino era venuto a fare un sopralluogo promettendo di risolvere il problema. Chiedo a tutti gli uffici comunali, ciascuno per la propria competenza, di provvedere al più presto alla soluzione del problema, considerando che in presenza di un piano rischi questa inattività costituisce una grave omissione, tenuto conto che si parla della salute di minori”.
“A dicembre abbiamo fatto l’intervento richiesto eliminando le situazioni di pericolo, giochi vecchi e tavolato – spiega l’assessore all’Ambiente Roberto Cini – se le maestre ora non fanno uscire i bambini bisogna sentire il dirigente scolastico. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, nel momento in cui approveremo il bilancio interverremo sistemando con un nuovo rivestimento il giardino ma la messa in sicurezza è stata fatta”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli