23 settembre 2017

“Scuole, tagli assistenza disabili”

“Tutto senza alcun preavviso – dicono Gonnelli e De Vecchis – Ecco l’ennesimo regalo della giunta Montino alla nostra città. Se da una parte si spendono decine di migliaia d’euro al mese per la propaganda elettorale della sinistra e un ufficio stampa composto da amici. Si stanziano fondi per sistemare nelle segreterie di assessori e sindaco figli di attivisti e conoscenti, per interventi assurdi, carotaggi e manifestazioni flop, dall’altra si taglia sull’assistenza scolastica di bambini con gravissimi problemi. È vergognoso. La decisione della giunta Montino è di una gravità senza precedenti. Altro che rivoluzione culturale e sociale. Da questa mattina centinaia di mamme e insegnanti hanno scoperto, senza essere state preventivamente avvertite da nessuno, tantomeno dall’assessore Calicchio, che questa amministrazione se ne frega dei loro problemi e di quelli dei loro bambini, molti dei quali con gravissimi problemi motori. Mentre vengono triplicati i fondi ad associazioni amiche, si risparmia sui servizi sociali, con scuse irragionevoli e prive di fondamento. Per anni la sinistra si è travestita da paladina delle persone più deboli. Oggi al Governo cala la maschera dando un calcio a quelle stesse persone alle quali fino a ieri ha raccontato frottole, promettendo cose che oggi puntualmente dimostra di non volere mantenere. Ancora una volta, questa maggioranza ha mostrato il suo vero volto. La deriva idrologica della giunta Montino va fermata. Vergogna!”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli