20 settembre 2017

Sfortuna Fregene, ko nel finale

Il primo tempo è trascorso senza regalare emozioni al pubblico presente; l’unica azione degna di nota è un calcio di punizione di Filippi in avvio di gara. Nella ripresa, invece, la partita si è accesa. Al 7’ il Fregene va vicino al vantaggio con Filippi, ma la sua conclusione finisce alta. Al 16’ sugli sviluppi di un corner Chiavaro fa partire un tiro potente da fuori area, ma nella circostanza Izzo va a togliere la palla dall’incrocio dei pali e compie un autentico miracolo. Al 23’ i ragazzi di Punzi rimangono in dieci per effetto dell’espulsione di Pestozzi e il match, paradossalmente, cambia a proprio favore. Al 30’ Roberti vola su una punizione di Zanchi e sul successivo corner Eramo con un colpo di testa centra la traversa e vede poi la palla fermarsi sulla linea di porta. Ma è solo il preludio al gol. Al 41’ Molinari, subentrato nel corso del primo tempo a Bucri, si rende protagonista di un’azione travolgente involandosi da solo verso la porta biancorossa che concretizza con la rete (nella foto). Al 45’ il raddoppio ospite: Mauro da calcio d’angolo pennella alla perfezione la palla in area, Molinari sbuca in mezzo ai difensori del Fregene e mette il punto esclamativo al match. Il risultato però punisce fin troppo il Fregene che mai come in questa partita si è dimostrato vivo. “ Abbiamo fatto una buona partita contro una grande squadra e la sconfitta è immeritata – ha commentato il tecnico biancorosso Mario Costantini che ha diretto la squadra prima dell’insediamento di martedì di Chicco Boccaccio – Non meritiamo l’attuale posizione in classifica e lavorando duro è possibile dimostrare i valori che abbiamo a nostra disposizione”. Ancora una volta nelle file biancorosse si è messo in evidenzia Alfio Chiavaro, al pari del portiere Roberti, autore di una prova maiuscola che non è servita per centrare un risultato positivo. Da martedì scatta l’era Boccaccio e il primo esame ci sarà domenica in trasferta contro i Pescatori Ostia.

 

FREGENE: Roberti 7, Favazza 6, Sebastiani 6,5, Eusepi 6,5, Chiavaro 7, De Alexandris 6,5, Gaetani 6 Limongelli 6 (Borsci sv), Bogdanov 6, Filippi 6, Taddei 6,5. All. Costantini

ALBALONGA: Izzo 8, Pane 6,5, Pestozzi 6,5, Ferri 6, Eramo 6,5, Cornacchione 7,5, Angelucci 6,5 (24’st Ticcani 6,5), Trinca 6,5. Bucri sv (31’pt Molinari 8), Mauro 7,5, Zanchi 7 (43’st Pagniello sv). All. Punzi

Arbitro: Bertoldi di Roma 2

Reti: 41’st e 44’st Molinari

Note: espulso al 23’st Pestozzi (A) per doppia ammonizione. Ammoniti Limongelli, Filippi (F), Pane (A). Angoli: 4-7. Recupero: 0’pt, 2’st.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli