21 settembre 2017

Sgominata banda italo-albanese

Le indagini hanno portato, complessivamente, al’arrsto di 8 persone, di cui 6 in flagranza di reato, ed alla denuncia all’autorità’ giudiziaria di altre 22 persone coinvolte, a vario titolo, nello spaccio di stupefacenti. Oltre due kg la quantità di droga sequestrata. Le indagini, spiega la Guardia di Finanza, sono partite perché i finanzieri del II Gruppo Roma, di stanza ad Ostia, si erano insospettiti dall’elevato tenore di vita di alcuni soggetti che, a fronte di modesti redditi dichiarati, si concedevano macchine di grossa cilindrata cambiate di frequente, vacanze nelle località più note e costose della penisola e feste nei più rinomati locali di Roma, Fregene ed Ostia. Dalle indagini della Guardia di finanza di Roma e’ emerso che, quella sgominata dalle Fiamme Gialle, era una vera e propria ”società’ dell’illecito” in cui ogni membro aveva compiti ben precisi e delineati, ognuno dei quali con una propria zona di competenza. In tal modo, l’organizzazione, con base a Roma, in zona Pisana, era in grado di commercializzare stupefacenti su buona parte del litorale, da Fregene a Ostia, oltre alle zone della Capitale immediatamente a ridosso del lido capitolino. (Adnkronos)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli