21 ottobre 2017

Si selfie chi può

Si selfie chi può

Metti la bocca a cuore. Fammi vedere un bikini-bridge. Adesso il tatuaggio e poi i piedi. Per le meno timide c’è pure lo scatto con la maglietta bagnata.
A Fregene sabato è stato il giorno del social-casting, quello per selezionare la ragazza con la faccia più Selfie dell’estate 2014. L’idea, dopo il successo di Web Show Awards (il primo evento italiano interamente dedicato alle Web Star) è ancora una volta di La3. Gli organizzatori sono alla ricerca di un volto femminile capace di diventare un vero fenomeno da social network. Ed è stata proprio la bellissima spiaggia di Fregene, nel chiosco ultra trendy di Marco Falsarella e Claudia Serafini, ieri, ad ospitare questa selezione. Chi ama però i social lo sa bene: il Selfie è una scienza esatta. Nulla s’improvvisa e niente è fatto per caso. Su Facebook e Instagram la popolarità si calcola in base ai like. L’imperativo dunque è: non sbagliare un clic. “Si fa un bel sorriso, si allunga il braccio al punto giusto per far vedere che siamo in un bel posto e quindi si scatta”, dice la bella Roberta che prende il sole insieme a un gruppo di amici. “Non ne faccio molti – aggiunge Marika, sdraiata sul lettino – giusto quando voglio immortalare e condividere un momento di divertimento. In spiaggia, qui, prima, ne ho fatto uno”. Sui principi generali le ragazze sembrano essere preparate. Ma i fondamentali? “Assolutamente si – risponde Gloria Folco, impiegata del settore commerciale di una multinazionale – Meglio non mettere lo smartphone troppo vicino per evitare l’effetto faccione, preferibile dall’alto verso il basso per limare le piccole rughe d’espressione, mai la luce del mattino semmai preferibile una penombra da aperitivo”. Voto per la teoria dello scatto perfetto: dieci e lode. Le ragazze sono al contrario più scarsine nella pratica dei Selfie piccanti. “L’aftersex ovvero lo scatto dopo il sesso – racconta la spigliatissima Barbara – non l’ho mai fatto, però non si sa mai”. “Mai, non fa per me”, taglia corto Corin bellezza nordica in vacanza nella capitale. Se poi si tocca il tasto degli scatti hot parlando di Underboob e Belfie, malgrado in rete siano quelli più virali, sulla spiaggia di Fregene eccolo che il No Comment è inappellabile. “A differenza di tutti i casting televisivi – dicono gli ideatori dell’iniziativa – le partecipanti a Selfie La sfida dovranno dimostrare, oltre alle loro doti fisiche anche una spiccata indole digital al fine di autopromuoversi”. Malgrado il tempo capriccioso ieri sono state molte le ragazze che hanno partecipato al social-casting. Le 12 finaliste del contest saliranno sul palco del Web Show Awards il 31 ottobre al teatro Tendastrisce. La vincitrice si aggiudicherà un contratto televisivo, che di questi tempi non è poco. Che aspettate dunque: si Selfie chi può!

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli