21 ottobre 2017

Sicurezza, una mozione per interventi del sindaco

Relativo alle misure urgenti in materia di sicurezza pubblica, in particolare stabilisce che il primo cittadino possa prendere dei provvedimenti urgenti e contingenti al fine di prevenire gravi problemi che minacciano la sicurezza pubblica. Inoltre il decreto stabilisce che chiunque ceda onerosamente un immobile ad un cittadino straniero non in regola con il permesso di soggiorno sia punito con la reclusione e la confisca del bene in oggetto. Nuovi compiti anche per la polizia municipale che oggi può collaborare ai piani coordinati di controllo del territorio che determinano i rapporti tra le diverse forze presenti. Anche in fatto di Anagrafe un importante novità: per richiedere la residenza è necessario garantire un reddito minimo. Dichiara il Cons Anselmo Tomaino: “Nel nostro programma elettorale avevamo in parte anticipato quanto il ministro Maroni ha poi saputo sintetizzare così bene nel decreto; con il collega Pasquale Proietti infatti, avevamo posto le basi per creare questa cabina di regia tra le forze locali di polizia e quelle statali attribuendo al Sindaco un potere certamente maggiore in materia di sicurezza. Con questa mozione presentata con alcuni miei colleghi ho voluto implementare in maniera più diretta la normativa prevista nel decreto dando la possibilità all’amministrazione comunale di far fronte ai molteplici problemi legati alla sicurezza che purtroppo la cittadinanza di Fiumicino ancora vive. Personalmente come cittadino ritengo che la questione vada affrontata con la giusta determinazione specie in un territorio vasto e caratterizzato da tante località come quello del nostro comune. Auspico che questa nostra iniziativa sia condivisa da tutto il Consiglio Comunale perchè, quando si parla di sicurezza per noi e per i nostri figli, non credo debbano esserci questioni politiche di schieramento”.Dichiara il Cons. Mauro Cicatiello:“L’impegno preso in campagna elettorale verso tutti i cittadini in ordine alla sicurezza, trova una prima risposta con questa mozione alla quale ho voluto aderire. Sono certo che sapremo, grazie alla nuova normativa nazionale in materia di immigrazione, fornire le giuste risposte ai cittadini che troppo spesso si sono sentiti abbandonati da una legislazione che tutelava chi della legge non ne aveva il rispetto.”Dichiara il Cons. Claudio Sabbatini:“Purtroppo negli ultimi tempi abbiamo sentito fatti di cronaca che all’ordine del giorno ci riportavano rapine e irruzioni nelle abitazioni specie a Fregene e a Maccarese. Con questa mozione voglio iniziare a dare una risposta alla domanda di sicurezza. Sono certo che potremmo, grazie ai nuovi poteri di cui ora il Sindaco dispone e alle nuove forze che chiederemo, intervenire per sanare questa situazione non più accettabile". “Nella question time in consiglio comunale di ieri ho evidenziato il problema dell’acuirsi dell’emergenza sicurezza nel nostro territorio da Fiumicino a Passoscuro  – aggiunge Massimiliano Graux capogruppo del PDL – dato nasce dagli ultimi fatti criminosi a Fiumicino dove le rapine a mano armata hanno comportato ferimenti gravi di cittadini e a Maccarese si sono registrati furti e atti criminosi particolarmente numerosi. Questo non ci fa ben sperare e per questo ho chiesto al Sindaco Mario Canapini di intervenire in particolare ad rendere possibile la permanenza dei rinforzi che arriveranno per l’estate anche durante l’inverno, questi rinforzi in ambito forze di Polizia e Carabinieri sono previsti ogni anno nei periodi estivi, ecco perché la necessità della permanenza in quanto la cittadinanza rispetto a 6 anni fa e praticamente raddoppiata.  Molto soddisfacente l’intervento del Sindaco Canapini che non solo ha preso positivamente il mio invito ma ha proposto già all’assessore preposto alla vigilanza urbana la possibilità di mettere in circolazione la notte due pattuglie dei vigili per prevenzione”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli