26 settembre 2017

Sindaco centro sinistra, il 20 gennaio le primarie

Per presentare le candidature c’è tempo fino alle 20.00 dell’11 dicembre. Queste le tappe fondamentali da cui uscirà il nome del candidato sindaco, secondo quanto emerso durante la conferenza stampa indetta da Pd, Sinistra ecologia e Libertà, Verdi e Federazione della Sinistra, rappresentati rispettivamente da Roberto Saoncella, Antonio Quadrini, Marco Papi e Vittorio Mantelli. Si tratta di primarie “aperte” (serviranno da 200 a 400 firme), per cui solo dopo questa data si saprà effettivamente quali e quanti saranno i candidati in concorso. C’è ancora il riserbo per quanto riguarda i nomi già individuati dai partiti. La decisione di non comunicarli ancora ufficialmente è legata allo sforzo comune che si sta attuando per le primarie nazionali, il cui ballottaggio tra Renzi e Bersani è in programma domenica prossima. Il Pd presenterà il proprio candidato alle primarie comunali nei prossimi giorni mentre il 3 dicembre il Sel avvierà la raccolta di firme per il proprio. Per il Pd si parla di una persona di grande esperienza politica. Per il Sel dovrebbe invece essere una donna, non iscritta al partito, proveniente dalla società civile. Anche per la Federazione della Sinistra il candidato arriverà dalla società civile. I Verdi potrebbero presentare un loro candidato oppure sostenere la candidatura di un nome proposto dagli altri, nel caso in cui venisse trovato subito l’accordo. In occasione della conferenza stampa la coalizione di centro sinistra ha presentato la “carta d’intenti”. All’interno vi sono le linee comuni, un vero patto di lealtà, che andrà firmato da chiunque intenda presentarsi alle primarie. Tra i punti cardine il no all’ampliamento dell’aeroporto e alle discariche o agli inceneritori, la riqualificazione dei servizi, il rilancio di viabilità e trasporti, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione di scuole e servizi all’infanzia,  il rilancio dell’agricoltura.
“I partiti firmatari della carta d’intenti – spiegano i rappresentanti – si impegnano ad attuare quattro giornate di divulgazione, ascolto e raccolta di idee, da tenersi nelle varie località del comune di Fiumicino, a contatto e confronto con la cittadinanza”. Gli appuntamenti si svolgeranno nei week end del 15 e 16 dicembre e del 12 e 13 gennaio. Per votare alle primarie non occorrerà preregistrarsi ma ci si dovrà recare presso uno dei seggi con il proprio certificato elettorale. “Chiederemo – si legge nella carta d’intenti – a tutti i nostri candidati di rendere trasparente la propria situazione economica e lavorativa, attraverso la pubblicazione di redditi e curricula su internet”.

Roberta Menegazzi
 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli