22 settembre 2017

“Sociale, sarà politica di ascolto”

“Oggi una persona ha minacciato gesti estremi per ottenere risposte al suo disagio economico e sociale – ha spiegato l’assessore – Non servono atti di disperazione per trovare aiuto e ascolto. Ho personalmente ricevuto questa persona, ascoltato le sue esigenze e vagliato la sua situazione, ristabilendo un canale comunicativo e di reciproca fiducia tra cittadino e istituzione.  Ma voglio rassicurare tutti coloro che vivono gravi disagi. Nessuno rimarrà indietro. La delicatezza del mio assessorato sta proprio nel saper ascoltare tutti e cercare di aiutare chi si trova in difficoltà, a partire dai più deboli e da chi ancora non ha ricevuto alcun tipo di aiuto dal Comune. Le porte dell’assessorato alle Politiche sociali sono aperte a tutti: i dirigenti, i dipendenti e gli assistenti sociali che si occupano da tempo della situazione di questa persona sono già al lavoro per cercare le risposte migliori alla grave situazione di disagio che sta vivendo”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli