19 ottobre 2017

Sono tornati i truffatori dello specchietto



Ieri mattina un automobilista che transitava su viale del Fontanile di Mezzaluna ha visto davanti a sé una Smart bianca che procedeva molto lentamente. Costretto al sorpasso, il guidatore ha sentito un rumore improvviso e, subito dopo, si è visto lampeggiare dalla Smart. Fermatosi per capire quanto accaduto, dall’auto con due persone a bordo è sceso un uomo di colore, dall’aspetto tutt’altro che rassicurante, che l’accusava di aver danneggiato la carrozzeria delle sua Smart. Il guidatore, che per fortuna aveva capito il tentativo di truffa, ha chiesto prima di chiamare i vigili, poi di compilare un cid, ma ovviamente non c’è stato nulla da fare, “ho molta fretta, dammi il denaro che hai con te e chiudiamo subito la faccenda” si è sentito rispondere. Con prontezza, l’automobilista ha replicato di non avere nulla in tasca, invitando i due a seguirlo al Bancomat che si trova nel piazzale della Cooperativa Testa di Lepre. I due accettano e lo seguono ma una volta arrivati lì, alla vista di una volante della Polizia hanno pensato bene di dileguarsi. L’avviso agli automobilisti è ovviamente quello di fare molta attenzione, già nei giorni precedenti infatti, sempre nella stessa zona, si era verificato un episodio analogo.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli