22 ottobre 2017

Stazione ferroviaria, black out informatico

Come se non bastasse, sono andate fuori uso anche le macchinette obliteratrici e emettitrici dei biglietti. Una situazione che crea seri problemi – tutti i giorni – a migliaia di persone che non riescono a capire perché non si corra ai ripari. “Un impasse assurdo che provoca un disagio considerevole – spiega Andrea Ricci del Comitato pendolari Maccarese – Palidoro – soprattutto considerando l’uso promiscuo dei binari. È capitato che persone in partenza per Roma al consueto binario, si siano ritrovate in direzione opposta e siano finite a Ladispoli. Nella impossibilità di comunicare con i passeggeri, succede che un treno si riempia fino all’inverosimile, ai limiti della praticabilità, quando pochi minuti dopo ne passa uno, magari in ritardo, praticamente vuoto”. I pendolari segnalano problemi anche alla stazione di Torrimpietra: “ancora aspettiamo l’abbattimento delle barriere architettoniche al binario 2 e anche qui uno dei quadri orario è fuori servizio – continua Ricci – quando si risolverà questa situazione ormai kafkiana?”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli