26 settembre 2017

Super Mastrosanti, il Maccarese c’è

I ragazzi di mister Perrotti partono forte e al 3’ già si rendono pericolosi con Mastrosanti su assist di Marcheggiani. Nell’azione seguente gli ospiti ci provano con Bertoldi, ma la sua conclusione è senza pretese e finisce tra le braccia di Ulissi. Il Maccarese torna con forza in avanti e al 6’ trova il gol della vittoria con un colpo di testa di Mastrosanti. Al 16’ è ancora Mastrosanti a mettere i brividi agli uomini del tecnico Apuzzo. Nella parte centrale del primo tempo le due squadre danno vita a una vera e propria lotta a centrocampo, senza produrre pericoli. Poi è ancora il Maccarese a dettare legge. Al 36’ Marcheggiani fa partire una conclusione insidiosa da fuori, ma Scarsella la blocca in tuffo. Un minuto più tardi è Sedivec a sfiorare il raddoppio con un tiro a giro da posizione decentrata. Poi è Ippoliti ad andare vicino alla rete con un tiro da fuori area, che si perde sul fondo. Nella ripresa il copione non cambia, con i ragazzi di Perrotti che lottano in ogni reparto e cercano di chiudere il march. Al 24’ arriva la clamorosa occasione per il Cynthia, ma il tiro di Di Bartolomeo accarezza il palo e si perde sul fondo. Al 40’ Mastrosanti fallisce il raddoppio da pochi passi, ma è senza dubbio lui l’uomo del momento in casa del Maccarese Giada. C’è la sua firma nelle due vittorie consecutive allo stadio “Emilio Darra”. “Sono molto contento – dice Mastrosanti – ma l’importante è continuare così e raggiungere la salvezza. Ce la possiamo fare perché siamo un gruppo forte e unito. Per quanto mi riguarda, spero di continuare su questa strada”. È al settimo cielo anche il tecnico Fabrizio Perrotti: “Abbiamo lottato e pertanto credo che la vittoria sia meritata – sottolinea Perrotti -. Sono queste le partite da vincere, gli scontri diretti non li dobbiamo fallire. La squadra sta crescendo, ha dimostrato di saper soffrire. Dobbiamo continuare così e migliorarci”.

 

MACCARESE GIADA: Ulissi 6,5, Cimini 6,5, Pacciardi 6,5, Proia 7,5, Panitti 6,5, Diaw Doudou 6,5, Sedivec 6,5 (22’st Petrongari 6,5), Beccarini 7, Mastrosanti 8, Ippoliti 7 (32’st De Olivera Babu sv), Marcheggiani 6,5. All. Perrotti.

 

CYNTHIA: Scarsella 6, Cossa 5,5, Alongi 5,5, Di Ventura 6, Mazzei 5,5, Baylon 5,5, Bertoldi 6 (21’st Di Bartolomeo 6), Bianciardi 6 (1’st Farrugia 5,5), Meacci 5,5, Quadrini 5,5, Buscia 6. All. Apuzzo.

 

Arbitro: Guddo di Palermo

 

Rete: 6’pt Mastrosanti

 

Note: espulso al 45’st Quadrini (C) per doppia ammonizione. Ammoniti Cimini, Sedivec, Monaco di Monaco (M); Mazzei, Meacci, Buscia (C). 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli