23 settembre 2017

Tennis, che trio ai giochi studenteschi

Dopo il successo ottenuto al circolo Forum di Roma al campionato provinciale con la qualificazione alla fase finale regionale, i tre moschettieri guidati dal loro d’Artagnan il prof Dino Curcuruto che solo due ore prima delle finali, ignari di essere state anticipate di un giorno, erano sui banchi di scuola ma grazie alla collaborazione dei genitori dei ragazzi, coordinati dal prof Curcuruto sono riusciti a fare una corsa contro il tempo per arrivare puntuali all’appuntamento con la storia. A spiccare sono state le performance di Riccardo Tesone (Fregene) e Leonardo Sequi (Fregene) nei turni di singolo e le ottime capacità di Giacomo Bettini (Maccarese) nei doppi in coppia con Riccardo Tesone. Alla manifestazione hanno partecipato le migliori rappresentative delle cinque province del Lazio, per un totale di circa centocinquanta studenti delle scuole di I e II grado. “Siamo molto soddisfatti”, hanno commentato all’unisono il prof Mauro Zuaro, responsabile fiduciario del Fit regionale e docente esperto del Miur, Livio Treta presidente del coni, e il presidente del Fit Celestino Celestini. “Ci auguriamo che questa fase abbia seguito alle nazionali che si disputeranno in Puglia a fine settembre” , ha detto Zuaro, aggiungendo che “l’anno prossimo ci sarà l’ambiziosa tappa delle “finali mondiali“. Per finire una nota(per rimanere in ambito scolastico ) di merito al più “piccolo” Riccardo Tesone under 12, da segnalare: 1° classificato a Sabaudia al c.t. master’s  club al trofeo tennis-kinder sport con il diritto a partecipare al master nazionale che si terrà in sicilia dal 17 al 22 luglio a Terrasini (Pa), 1° classificato a Campagnano al torneo “tennis club arcobaleno”, 1° classificato al master di doppio pia Lazio 1 e quarti di finale nel singolo nell’anno 2011, e a pensare che solo fino a due anni fa correva dietro un pallone con buoni risultati da bomber…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli