22 settembre 2017

Testa di Lepre, Natale senza acqua

A Testa di Lepre è andato in scena il solito copione: il rimpallo di competenze tra Acea e Arsial. Dai due ultimi sopralluoghi nessuna novità. Si è intervenuti il 24 dicembre con la rassicurazione di routine: tutto risolto. Neanche per idea. Ci si è riprovati il 30, stessa musica. Le sette famiglie di via Mario Giovagnoli sono ancora senza un filo d’acqua. Ieri doveva esserci l’ennesimo sopralluogo, ma è andato deserto. Nonostante l’impegno dell’assessorato ai lavori pubblici nel tentare di sensibilizzare i due enti è arrivato il momento di agire, anche in danno se serve. Le scuse non reggono più. Non si può continuare a rimandare il problema. L’amministrazione ha l’obbligo di scavalcare Arsial e Acea, superare l’emergenza idrica a Testa di Lepre e poi mettere tutto in conto a chi fino a oggi ci ha preso in giro e non ha mosso un dito”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli