26 settembre 2017

Topi alla scuola Albertini, studenti a casa

topo-web

Un topo trovato morto al primo piano della scuola, scene di caos all’esterno del plesso e i genitori che riportano a casa i propri figli. È stata questa la mattinata alla scuola media Albertini di Maccarese. Ma le avvisaglie della presenza dei roditori già c’erano state nei giorni scorsi. “Ieri – raccontano alcune mamme – la vicepreside ha avvertito le nostre rappresentanti di classe dicendo che aveva fatto presente la cosa alla pubblica amministrazione. Successivamente, verso l’una, sono state posizionate delle trappole. E questa mattina è stato trovato un topo morto al primo piano della scuola. La ditta vuole procedere alla disinfezione solo del piano, poi tra alcune ore si vedrà se i ragazzi possono entrare. Il Comune non è intervenuto per chiudere la scuola, così  abbiamo preso i bimbi e ce li siamo portato a casa. Attendiamo indicazioni da parte dell’amministrazione”.
“Erano giorni – sottolineano i consiglieri comunali Mauro Gonnelli, Federica Poggio e William De Vecchis  – che su pressioni di alcuni genitori della scuola media di Maccarese segnalavamo la presenza di topi e degrado all’interno del plesso. Per giorni abbiamo chiesto verifiche, trappole e bonifica degli ambienti esterni nel più completo degrado. Naturalmente nessuno c’ha ascoltato e questa mattina, dopo l’ennesima invasione, sono dovuti intervenire gli operatori scolastici con le scope per scacciare e uccidere i roditori. Siamo in un Comune pieno di campi agricoli, la presenza di topi ci può stare anche se questa frequenza è inusuale. Quello che fa rabbia è l’arroganza di una amministrazione incapace di ascoltare e recepire anche i più stupidi suggerimenti”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli