21 settembre 2017

Topi marchia fava, interviene Onorati

È quanto fa sapere dichiara l’Assessore alla Scuola e Cultura Giovanna Onorati. “È stata eseguita la derattizzazione e disinfezione, successivamente la pulizia esterna. È ancora in corso d’opera la rimozione e lo sgombero degli accumuli di materiali nei locali del seminterrato come fotocopiatrici, stampanti, sedie, banchi, lavagne ed altro con conseguente disinfezione fa notare Onorati –  L’ubicazione della scuola in aperta campagna certamente favorisce l’ingresso dei topi nella struttura, ed è proprio per questo che l’Assessorato ha predisposto un attento monitoraggio per cercare di arginare il fenomeno. Abbiamo chiesto alla ditta specializzata di munire le scuole, in cui la presenza dei ratti è rilevante, di ultrasuoni e Marchiafava rientra nel caso. La scorsa settimana si è svolta una riunione nella sede dell’Assessorato ai Lavori Pubblici con gli uffici competenti proprio per analizzare la situazione specifica del plesso in questione. In quell’occasione abbiamo chiesto alla ditta di realizzare in via preventiva una derattizzazione e disinfezione in tutte le scuole del territorio nel periodo delle vacanze di Natale, poiché assistiamo ad una recrudescenza del fenomeno. A tal proposito rivolgiamo anche un invito alle scuole ad adottare semplici norme di prevenzione per contenere un fenomeno che rischia di diventare endemico. Sarebbe, quindi opportuno evitare zone di accumulo di materiali inerti con una maggiore accuratezza nelle pulizie quotidiane, rivolgo poi, un invito ai docenti a sensibilizzare gli alunni affinché non lascino sotto i banchi i residui delle colazioni consumate nelle aule.  Credo che la sinergia tra gli operatori della scuola, inteso nel suo significato più ampio, i fruitori della struttura e gli interventi messi in atto dal Comune possano dare un contributo concreto alla risoluzione del problema, al di là di meri slogan allarmistici e di flebile contenuto”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli