22 ottobre 2017

Tornano traghetti per Isole Pontine

La compagnia armatrice Medmar ha infatti formulato “richiesta di accosto” con Ventotene e Ponza all’Autorità Portuale. Un risultato raggiunto dopo settimane di riunioni con l’Armatore e il direttore generale della Medmar dalla quale è emersa la “disponibilità delle parti ad intraprendere una proficua collaborazione”. La data di inizio del collegamento è il 7 giugno 2013 e il servizio continuerà per tutta l’estate fino al 15 settembre, sempre che la risposta degli utenti si dimostri adeguata a sostenere l’impegno finanziario della compagnia. Non sono stati ancora resi noti gli orari, i prezzi dei biglietti, né se il tragitto avrà fermate intermedie. L’intenzione di Medmar, però, è quella di garantire il servizio dal venerdì alla domenica dal 7 giugno al 31 luglio e dall’1 al 15 settembre, mentre per tutto agosto le corse dovrebbero avere cadenza giornaliera.  “È intenzione dell’Ente – spiega l’Autorità Portuale – autorizzare la richiesta anche in virtù delle positive caratteristiche tecnico-logistiche di Fiumicino. In particolare per la sua vicinanza alla capitale, per il pescaggio e i banchinamenti dell’accosto che ben si prestano all’accoglimento della motonave della compagnia armatrice denominata “Giorgia”, che sarà in grado di ospitare più di 300 passeggeri”. L’Autorità Portuale, inoltre, a Fiumicino ha una sua stazione Marittima che potrà essere messa a disposizione della Medmar e che si trova all’interno di un ampio parcheggio proprio presso nell’area imbarchi. “Per quanto attiene il bunkeraggio, ovvero tutte le attività relative al rifornimento dei prodotti petroliferi alle navi per i propri consumi – prosegue l’Autorità Portuale – esiste una struttura idonea a rifornire tale tipo di imbarcazione, le attrezzature presenti sono le stesse che per diversi anni hanno rifornito le navi veloci della compagnia Tirrenia che collegava il porto di Fiumicino con la Sardegna. Il porto di fiumicino e l’area di accosto sono inoltre dotate di un sistema di videosorveglianza, di illuminazione idonea e di strutture perimetrali all’interno delle quali l’ingresso è consentito solo alle persone autorizzate”. Tutte condizioni ideali per un servizio di traghetti. “Una buona notizia per tutti – commenta il sindaco Mario Canapini – speriamo che il servizio parta davvero. Finalmente la nostra città riavrebbe collegamenti navali di linea. Ricordo che fino a qualche anno fa dal piazzale Molinari salpavano anche gli aliscafi e i traghetti per la Sardegna gestiti dalla Tirrenia. In un momento di crisi come questo sarebbe una boccata di ossigeno per tutta l’economia locale”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli