21 settembre 2017

Truffa dello specchietto, un arresto a Fiumicino

Poco prima, in via Trincea delle Frasche, un 59enne del luogo è stato costretto ad arrestare la marcia della sua Fiat Punto a causa del suono insistente di clacson proveniente da una Renault Clio che lo stava seguendo. Quando l’automobilista è sceso in strada, gli si sono avvicinati due balordi che, dopo averlo minacciato lo hanno accusato di essere fuggito dopo aver urtato la carrozzeria della loro auto procurandone l’ammaccatura. Nella circostanza, con la stessa arroganza hanno richiesto il pagamento del danno nella somma di 100 euro.
Quando l’uomo ha capito che i due stavano tentando di raggirarlo ha chiamato i Carabinieri. Sul posto si trovava di passaggio e libero dal servizio un Carabiniere della Stazione di Roma San Pietro che, in attesa che giungesse sul posto la pattuglia, è  intervenuto riuscendo a bloccare solo uno dei due. B.R. è stato arrestato e condotto nel carcere di Civitavecchia mentre sono in corso le ricerche del suo complice.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli