25 settembre 2017

Truffa dello specchietto, ritorna l’incubo

“Chiedo che la polizia stradale e i carabinieri concentrino i loro sforzi sull’autostrada Roma – Fiumicino, perché in questo periodo mi stanno giungendo segnalazioni preoccupanti da parte di cittadini caduti nel trucco dell’incidente ad opera di abili truffatori con accento campano – fa notare Giudici –  Quel che è grave è che i malviventi stanno facendo accostare le vittime sulla corsia di emergenza autostradale, facendole violare le norme del codice della strada ed esponendo al grave pericolo di incidenti sia l’automobilista malcapitato, che tutti coloro che viaggiano verso Fiumicino o, viceversa, verso Roma. Dopo aver indotto il malcapitato ad accostare, una volta sceso dall’auto, il malvivente crea la prova dell’urto scalfendo l’autovettura della vittima con della carta vetrata o altri oggetti abrasivi nascosti tra le mani. Infine, mostra un danno preesistente sulla propria auto e rivendica un risarcimento per contanti di qualche centinaia di euro”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli