20 settembre 2017

Turismo balneare, bene solo il sud del Lazio

Secondo i primi dati diffusi dal Sib, il sindacato italiano balneari, al netto aumento delle presenze nelle località pontine rispetto allo scorso anno (+15% Sperlonga, +10% Sabaudia e Gaeta) fa però da contraltare un altrettanto evidente calo nelle località del litorale romano (-20% sia a Ostia che a Fregene, – 5% Anzio) e del nord del Lazio (-10% Ladispoli, -5% Santa Marinella). Più in generale, sebbene non sia arrivato il momento dei consuntivi finali, secondo le proiezioni disponibili la stagione balneare del Lazio si avvia a registrare un calo complessivo rispetto al 2010 del 20% circa.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli