25 settembre 2017

Un altro vitellino sbranato dai lupi

Un altro vitellino sbranato dai lupi

È successo ieri notte e sempre nell’azienda Castel Lombardo di Torre In Pietra in via del Casale di Sant’Angelo. Che da domenica ogni sera viene visitato dal branco che ha già sbranato due vitellini e ucciso una mucca che stava per partorire. 

Rabbiosa la reazione degli allevatori che ora minacciano di portare gli animali morti nelle sedi degli enti, Comune di Fiumicino, Provincia e Regione. “La tensione da parte degli allevatori è altissima – dichiara Claudio Destro, presidente della Confagricoltura di Roma – ma cresce anche l’indignazione per l’immobilismo degli enti pubblici. Se la volontà di questa amministrazione comunale è quella di fare chiudere le realtà zootecniche che si trovano a nord del territorio si lasci pure campo aperto agli animali selvatici e si continui con questa indolenza, ma poi ci assuma ogni responsabilità. È ora di porre un freno a questa situazione”. 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli