26 settembre 2017

Aurelia, un ciclista morto e 3 feriti, donna rischia omicidio stradale

La polizia municipale in via Aurelia sul luogo dove sono stati investiti alcuni ciclisti. Roma 26 marzo 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

È morto uno dei 4 ciclisti travolti questa mattina da un’auto al km 17 della via Aurelia all’altezza di Castel di Guido. La donna alla guida, che non si era fermata a prestare soccorso, si è presentata più tardi alla caserma dei carabinieri di Montespaccato. La donna, di 52 anni, sarà sottoposta ad alcotest. Il ciclista morto era stato trasportato in gravissime condizioni all’Aurelia Hospital.  L’uomo aveva 76 anni e abitava in zona Marconi. Gli altri due ciclisti feriti, un 71enne e un 68enne, sono invece stati trasportati in codice rosso al San Camillo.
Tra i primi a soccorrere i ciclisti feriti, il comandante della polizia municipale di Roma, Raffaele Clemente, che transitava su via Aurelia. Sul posto sono arrivati il 118, la polizia stradale, i vigili del fuoco e la polizia municipale per i rilievi.
La donna sarà una delle prime in Italia a rispondere del reato di omicidio stradale, in base alla nuova legge entrata in vigore, se sarà accertata la violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale. In caso di condanna rischia una pena non inferiore a cinque anni per essersi data alla fuga dopo l’incidente.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli