25 settembre 2017

Un super Fregene sfiora l

La partita si apre con gli avversari protagonisti in ogni zona del campo e al 5’ si portano in vantaggio con Bogdanov. Ma il Fregene non accusa il colpo e dopo una manciata di minuti colpisce la traversa con Neroni. Sul rovesciamento di fronte gli ospiti vanno vicini al raddoppio, ma con un duplice intervento in pochi secondi, prima su Bogdanov e poi su Pace, è Fabio Morelli a tenere a galla il Fregene. Scampato il pericolo, i biancorossi diventano padroni assoluti del campo e al 26’ trovano la rete del pareggio grazie ad un calcio di punizione di Cristian Filippi, deviato da Bogdanov che ha spiazzato il proprio portiere (gol comunque da assegnare a Filippi). La formazione fregenate, sotto gli occhi del presidente Davide Ciaccia e del direttore generale Massimo Corinaldesi, non si accontenta e al 30’ del secondo tempo si porta in vantaggio ancora con un calcio di punizione di Filippi, che nella circostanza ha disegnato una traiettoria precisa che ha fulminato Remiddi. Sulle tribune già si assaporava il dolce sapore della vittoria, ma al 42’ il Diana Nemi ha trovato il pareggio con una punizione di Pace. Sfumati i tre punti, resta una prestazione super del Fregene.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli