25 settembre 2017

“Una mano ad Antonello”

Proprio perché Antonello è amico di tutti, e gli amici si vedono nel momento del bisogno, ci dobbiamo rimboccare le maniche e lo dobbiamo aiutare. Antonello nell’ultimo periodo è stato poco bene ed ha perso la sua, già precaria, autonomia motoria. Tutto è iniziato ai primi del mese di Agosto, ha accusato dei dolori al nervo cervicale, ricoverato presso l’Ospedale S.Camillo di Roma gli sono state riscontrate delle ernie sul nervo stesso. Proprio il sopraggiungere di queste ernie ha causato  un evidente peggioramento delle sue condizioni ed uno stato di semi immobilismo. A metà Settembre è stato trasferito presso l’Ospedale S.Giovanni Battista per iniziare un percorso di Fisioterapie che avrebbero dovuto migliorare le sue condizioni, ma ad oggi purtroppo non ci sono segni di miglioramento e  per il 18 Dicembre è previste la data di dimissione. Il nostro obbiettivo, come amici, è quello di evitare di mandarlo in un istituto di degenza, ma per fare questo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte le persone che lo conoscono, e non solo… Prima che Antonello venga dimesso la sua casa di Focene necessità di adeguamenti obbligatori in termini di legge (abbattimento delle barriere architettoniche), ed alcuni interventi di manutenzione ordinaria. Per questo mettiamo a disposizione, di chiunque lo voglia aiutare, il conto corrente bancario dell’Unitalsi Sottosezione di Porto Santa Rufina, che attraverso il Presidente Emiliano Ciardulli è a disposizione per qualsiasi chiarimento al numero 339.47.23.424 Queste le coordinate bancarie: IBAN IT77O0832749630000000002416 Banca di Credito Cooperativo Ag48 (Maccarese) causale “UN AIUTO PER ANTONELLO” Per chi, invece, volesse mettere a disposizione della causa la sua manovalanza per i lavori da effettuare, o volesse fornire materiali edili, si può rivolgere ad Andrea De Chiara al numero 320.25.05.521. Ringraziamo anticipatamente tutti color che sposeranno, insieme a noi, questa causa.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli