21 settembre 2017

“Unlearning” a lume di candela al Piccolo Principe

Print

Cosa succede se si fondono in un’unica serata il tema della sensibilizzazione sui consumi energetici e un interessante documentario sul cambiamento?
L’idea geniale è venuta a Giuseppe Miccoli del “Piccolo Principe Yogarmonia” che ha organizzato per venerdì 19 febbraio una cena condivisa a lume di candela e la proiezione di “Unlearning”, un documentario che rappresenta anche una proposta per tutte le famiglie stanche della propria vita ripetitiva e che da sempre si chiedono se un’altra vita è possibile.
La serata farà parte delle tante manifestazioni legate alla dodicesima edizione di “M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar Radio2.
A partire dalle ore 19:00 è prevista la proiezione di “Unlearning”, un documentario familydriven che racconta il punto di vista non certo oggettivo di un’ansiosa insegnante in aspettativa, un regista televisivo stanco di format ripetitivi e una bambina di 5 anni in balia degli eventi. È il viaggio di Lucio, Anna e Gaia attraverso ecovillaggi, comunità, famiglie itineranti per conoscere chi ha avuto il coraggio di cambiare. Sei mesi di viaggio al costo di poche centinaia di euro: per realizzare il progetto la famiglia ha usato il baratto scambiando competenze, casa, oggetti e tempo…
Senza un’autovettura a disposizione hanno dovuto arrangiarsi con il carpooling, percorrendo così oltre 5000 Km in compagnia di sconosciuti; hanno vissuto ogni nuovo incontro come una possibilità, imparando a lasciare a casa paranoie, retaggi culturali imposti, prestandosi a dare una mano nei modi più disparati per ottenere vitto e alloggio: dallo zappare la terra al vendere zucchero filato, vivendo ogni occasione per crescere come famiglia, per capire davvero cosa conti in una squadra per definirsi tale.
Un documentario sulla fiducia, su un’Italia di uomini, donne e bambini che all’omologazione hanno risposto facendo della propria esistenza un inno alla diversità per aprirsi al cambiamento. Un invito gentile alla disobbedienza.
La domanda cruciale sarà: e se lasciassimo la zona comfort della nostra esistenza, “disimparando” la religione del comfort per condividere i tempi, gli spazi, le logiche e i meccanismi di relazione con chi ha un concetto diverso di famiglia?
Non è previsto il pagamento del biglietto per la visione del film, ma il baratto di cibo non deperibile che andrà alla famiglia che ha prodotto il film.

Appuntamento venerdì 19 febbraio ore 19:00 presso il “Piccolo Principe Yogarmonia” in via dei Collettori a Maccarese.
Info: giuseppemiccoli12mail.com oppure 338.8150437

Print

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli