23 settembre 2017

Vasche di Maccarese verso “protezione speciale”

Vasche di Maccarese verso “protezione speciale”

“Approvato l’ordine del giorno per promuovere l’iter di riconoscimento ZPS (Zona a Protezione Speciale) per le vasche di Maccarese”. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Ambiente, Massimiliano Chiodi, primo firmatario del documento, insieme ai consiglieri Gaudiello, Antonelli e Ferreri. “L’Oasi delle vasche di Maccarese è un’area di alto pregio naturalistico – ha spiegato Chiodi – Lavorare per il riconoscimento della ZPS significa contribuire al mantenimento dell’habitat, alla sua valorizzazione e alla conservazione e gestione delle popolazioni di uccelli selvatici migratori”. “Lavoreremo affinché anche le Vasche di Maccarese possano essere aggiunte all’elenco dei siti ZPS già individuati nel Lazio – ha dichiarato la consigliera Erica Antonelli. – L’ordine del giorno rappresenta la volontà di sostenere un’istanza che viene da lontano e che trova larga condivisione sul territorio”.“Nonostante l’opposizione abbia cercato di rinviare la votazione dell’atto – ha aggiunto il presidente Chiodi – esprimo soddisfazione per la sua approvazione”. “Sarà nostra responsabilità – ha sottolineato il consigliere Marco Gaudiello – e del resto dell’Amministrazione, insieme con le associazioni ed enti interessati, portare avanti il lavoro che passa tra un atto di indirizzo e il raggiungimento dell’obiettivo finale”. Tre gli obiettivi dell’atto approvato: tutelare maggiormente il sito delle vasche di Maccarese, sollecitare l’approvazione del Piano di Gestione della Riserva e relativo regolamento, promuovere incontri di Commissione con le realtà interessate.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli