26 settembre 2017

Vela, sesta giornata in memoria di Simone Renoglio

Nei giorni consecutivi l’alluvione del Tevere del 2003, stava effettuando un intervento di soccorso presso la diga di Castel Giubileo.  La sesta giornata del XXXI Campionato Invernale di Roma, organizzato dal Circolo Velico Fiumicino, è stata caratterizzata da un cielo coperto e da mare mosso con un onda incrociata che ha impegnato molto gli equipaggi, soprattutto al momento della partenza.  Il segnale di partenza è stato dato alle ore 10,20 per la Classe Regata e a seguire per le altri Classi del Campionato. Al momento della partenza sul campo di regata l’intensità del vento era di 13 nodi da scirocco, precisamente da 135 gradi, a circa metà della prova il vento, mantenendo la stessa direzione, è rinforzato per poi ritornare a 12 nodi nell’ultimo lato del percorso.  I raggruppamenti Regate, Crociera Veloce e Crociera,  grazie alla stabilità e all’intensità del vento, hanno ultimato la prova effettuando un percorso completo di 8 miglia. La sesta giornata è stata sicuramente una delle prove più impegnative, ma anche più entusiasmante dall’inizio del Campionato. Il vento costante oltre i 13 nodi ha permesso a Asso di fiori di tagliare per primo la linea di arrivo. Le classifiche generali dopo la sesta giornata che includono uno scarto confermano, nella Classe Regata ORC, al primo posto Nautilus Wawe di Pino Stillitano, seguito da Volmer di Fabio Dominici e da Splendida stella di Paolo Cavarocchi, mentre nella classifica IRC Volmer conquista la testa della classifica davanti a Splendida stella e a Blu tango Blu di Roberto Rosa. Nella Classe Crociera Veloce, Milù di Andrea Pietrolucci ribadisce l’alta competitività confermandosi al primo posto, secondo posto confermato anche da Ammuina di Carlo Scoppola e ottimo terzo posto per On air di Luciano Grassi. La novità della sesta giornata la troviamo nella classe Crociera, dove il primo posto in classifica se lo aggiudica l’outsider Hormet di Vincenzo Roberto, al secondo posto troviamo ancora Tagula 2  l’imbarcazione dell’Associazione Anemos Kids, terzo posto per Blu dawn II di Federico Torna. Nella Minialtura sempre al comando Pierluigi Capozzi con Esterina, seguito da Stefano Punzo con Esterica 3, mentre nelle Vele bianche attesta la sua supremazia Skorpion di Enrico Costanzo, seguito da Gretha II di Giuseppe Accardi e da Maya di Gabriele Morales. L’appuntamento per la prossima giornata di Campionato è il 5 febbraio. Sul sito www.cvfiumicino.it le classifiche del Campionato.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli