22 ottobre 2017

Velli, “le mozioni non presentate”

“Come alcuni di voi già sapranno ho scritto un Comunicato Stampa per portare a conoscenza dei cittadini la violazione dei diritti istituzionali da parte della Presidenza del Consiglio, che non ha messo all’ordine dei lavori del Consiglio Comunale le due Mozioni da me presentate, una relativa all’esproprio di case e terreni per il raddoppio aeroportuale, e l’altra riguardante l’entrata in vigore del referendum comunale – dice Fabiola Velli – La risposta data in Consiglio dalla Presidente Califano di avere bisogno di più tempo vista l’importanza delle 2 questioni , non ci soddisfa minimamente per diversi motivi. In primo luogo e’ ampiamente scaduto il termine di 30gg previsto dal Regolamento Comunale per la discussione delle Mozioni, in secondo luogo gli espropri delle abitazioni inizieranno a gennaio 2014 cioè fra 2 mesi ed e’ quindi rimasto pochissimo tempo affinchè il Sindaco faccia ricorso al TAR come da noi richiesto, infine sono trascorsi ampiamente i primi 100 giorni entro cui il Sindaco aveva promesso l’attuazione del Referendum Comunale che , oltretutto , e’ un obbligo istituzionale dell’Amministrazione contro la cui inadempienza ogni cittadino può fare ricorso al TAR. Nessuno dei Consiglieri degli altri schieramenti, ne’ maggioranza ne’ opposizione, ha ritenuto di dover supportare il mio intervento, volto al rispetto del regolamento comunale ed alla tutela della democrazia. Evidentemente la difesa dei diritti dei cittadini e’ un tema che non accalora gli animi. A conferma di ciò aggiungo che in chiusura di Consiglio si e’ votato l’odg relativo alla depenalizzazione del reato di clandestinità. Sebbene proposto dalla maggioranza, ho ritenuto giusto sottoscrivere il documento, non solo perchè l’emendamento e’ stato proposto prima di tutto dai senatori 5stelle in commissione giustizia al Senato , ma perchè si tratta di un atto inevitabilmente giusto e dovuto per un paese civile. Sfortunatamente ho visto tutti gli esponenti delle altre forze di minoranza, alcuni dei quali avevano già firmato l’odg, lasciare l’aula prima del voto senza dichiarazione alcuna, forse divisi fra il senso civico e le direttive dei vertici. L’impressione che ho avuto e’ che nonostante le dichiarazioni di buone intenzioni in realtà prevalgano ancora le regole della vecchia politica, centrata solo su se stessa e del tutto insensibile ai veri bisogni dei cittadini. Poi con le Commissioni Cultura e Affari sociali sono stata alla Casa di Accoglienza per minori di Passoscuro. Lì 3 persone incredibili si occupano di 14 ragazzini spaventati , arrivati in Italia sui gommoni fuggendo dalla disperazione e dalla violenza delle loro terre. L’esistenza di una realtà così vicina e così diversa ha confermato l’impressione di ieri e la convinzione della assoluta necessità di un cambiamento radicale nell’ Amministrazione , se davvero vogliamo rendere il nostro Comune un posto migliore in cui vivere”.

Velli, “le mozioni non presentate”

“Come alcuni di voi già sapranno ho scritto un Comunicato Stampa per portare a conoscenza dei cittadini la violazione dei diritti istituzionali da parte della Presidenza del Consiglio, che non ha messo all’ordine dei lavori del Consiglio Comunale le due Mozioni da me presentate, una relativa all’esproprio di case e terreni per il raddoppio aeroportuale, e l’altra riguardante l’entrata in vigore del referendum comunale – dice Fabiola Velli – La risposta data in Consiglio dalla Presidente Califano di avere bisogno di più tempo vista l’importanza delle 2 questioni , non ci soddisfa minimamente per diversi motivi. In primo luogo e’ ampiamente scaduto il termine di 30gg previsto dal Regolamento Comunale per la discussione delle Mozioni, in secondo luogo gli espropri delle abitazioni inizieranno a gennaio 2014 cioè fra 2 mesi ed e’ quindi rimasto pochissimo tempo affinchè il Sindaco faccia ricorso al TAR come da noi richiesto, infine sono trascorsi ampiamente i primi 100 giorni entro cui il Sindaco aveva promesso l’attuazione del Referendum Comunale che , oltretutto , e’ un obbligo istituzionale dell’Amministrazione contro la cui inadempienza ogni cittadino può fare ricorso al TAR. Nessuno dei Consiglieri degli altri schieramenti, ne’ maggioranza ne’ opposizione, ha ritenuto di dover supportare il mio intervento, volto al rispetto del regolamento comunale ed alla tutela della democrazia. Evidentemente la difesa dei diritti dei cittadini e’ un tema che non accalora gli animi. A conferma di ciò aggiungo che in chiusura di Consiglio si e’ votato l’odg relativo alla depenalizzazione del reato di clandestinità. Sebbene proposto dalla maggioranza, ho ritenuto giusto sottoscrivere il documento, non solo perchè l’emendamento e’ stato proposto prima di tutto dai senatori 5stelle in commissione giustizia al Senato , ma perchè si tratta di un atto inevitabilmente giusto e dovuto per un paese civile. Sfortunatamente ho visto tutti gli esponenti delle altre forze di minoranza, alcuni dei quali avevano già firmato l’odg, lasciare l’aula prima del voto senza dichiarazione alcuna, forse divisi fra il senso civico e le direttive dei vertici. L’impressione che ho avuto e’ che nonostante le dichiarazioni di buone intenzioni in realtà prevalgano ancora le regole della vecchia politica, centrata solo su se stessa e del tutto insensibile ai veri bisogni dei cittadini. Poi con le Commissioni Cultura e Affari sociali sono stata alla Casa di Accoglienza per minori di Passoscuro. Lì 3 persone incredibili si occupano di 14 ragazzini spaventati , arrivati in Italia sui gommoni fuggendo dalla disperazione e dalla violenza delle loro terre. L’esistenza di una realtà così vicina e così diversa ha confermato l’impressione di ieri e la convinzione della assoluta necessità di un cambiamento radicale nell’ Amministrazione , se davvero vogliamo rendere il nostro Comune un posto migliore in cui vivere”.


Fatal error: Cannot redeclare kopa_comments_callback() (previously declared in /home/hosting/fregeneonline.com/www/wp-content/themes/revant/comments.php:44) in /home/hosting/fregeneonline.com/www/wp-content/themes/revant/comments.php on line 107