23 settembre 2017

Villaggio, regole uguali per tutti

.. in quanto avevamo posizionato qualche sedia per salvaguardare l’entrata della nostra abitazione, per evitare l’assedio selvaggio delle macchine e motocicli. I Vigili sostenevano che le sedie occupavano un “area di suolo pubblico” e impedivano “l’utilizzo all’utenza pubblica”. In realtà, le sedie sono state posizionate solo per tutelare l’area che viene sempre occupata fino ad ostruire l’entrata principale dell’abitazione, perché nella ressa della domenica nessuno ha il buon senso di parcheggiare civilmente lasciando almeno libero lo spazio per accedere nell’abitazione. È consuetudine che tutte le domeniche vi siano parcheggi indiscriminati, caos totale e paralisi del traffico e questo va sempre in secondo piano, penalizzando in questo modo solo i residenti che cercano di sopravvivere all’apocalisse delle macchine e moto proprio perché non c’è nessuna tutela da parte del Comune di Fiumicino. 
Sollecitiamo il Comune di Fiumicino ad intervenire per regolare seriamente la viabilità, i parcheggi e il traffico ma sopratutto esigiamo un trattamento paritario per tutti coloro che non rispettano le regole. Precisiamo di non contestare la multa ma vorremmo che le regole valgano per tutti e senza discriminazione tra cittadini come è sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana”.

 

Beatrice e Veronica Bonaventura

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli