20 settembre 2017

Violenta rissa tra romeni

rissa2

Si sono sentite delle urla di una donna che passeggiava con un cane e ha visto un uomo colpire con pugni violenti in faccia a un altro finito a terra e poi scappare con una bicicletta. Ma ad un certo punto l’uomo (nella prima foto in alto) è tornato indietro e dalla bici ha dato un calcio in faccia al primo che era esamine a terra, una pedata dall’alto verso il basso sul viso e un rumore di ossa rotte. Pochi secondi e un’altra giravolta, di nuovo è tornato indietro e lo ha colpito ancora con un calcio sulla faccia completamente insanguinata. Una furia omicida. A quel punto le persone accorse lo hanno spintonato e lui con la bici è scappato, scuotendo la testa come se gli altri non capissero che lo doveva finire, in via Numana in direzione mare. 

Aveva una tuta nera e delle scarpe da ginnastica bianche, calmo, lucido e freddo come un serpente. Sono subito intervenuti i carabinieri della stazione locale che ora sono sulle sue tracce, abiterebbe vicino all’ufficio postale. Alle 20.30 è arrivata l’ambulanza che ha portato la vittima all’ospedale, aveva il volto sanguinante, il setto nasale spaccato, ma era cosciente. 

 

 

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli