23 settembre 2017

Votato il “patto di fine mandato”

 

Intorno alle 14.00 il consiglio ha votato l’approvazione del documento e ha eletto Mauro Gonnelli Presidente del Consiglio Comunale, carica che già aveva prima delle sue dimissioni. In questo periodo a ricoprire la carica è stato Raffaello Biselli. Dopo la question time, il Sindaco Mario Canapini ha letto riga per riga il documento che contiene la programmazione del patto di fine mandato dove spicca anche la “sospensione di ipotesi di fattibilità di un impianto per lo smaltimento rifiuti”. A tal fine verrà formata una commissione e ogni soluzione verrà studiata con la comunità locale. In questo punto, che rientra nella “tutela e sviluppo del territorio”, c’è anche la questione raddoppio dell’aeroporto e dell’impianto di compostaggio di Maccarese. Queste possibili opere dovranno essere verificate, per poi condividere i progetti con i cittadini. Il primo punto invece riguarda glia spetti legati allo sviluppo e alla rimodulazione del Prg. L’accordo prevede l’accelerazione delle opere di urbanizzazione da parte dei privati, e l’esonero del pagamento ICI a partire dal gennaio 2012 per i proprietari dei terreni B4A se ancora tradassero ad arrivare i permessi per costruire. Sulla nomina di Gonnelli arrivano gli auguri da parte di Biselli, tornato ad essere vicepresidente del consiglio comunale. “Auguri di buon lavoro al nuovo presidente del consiglio comunale, Mauro Gonnelli – dice Biselli – Il ruolo di garante che da oggi è chiamato a ricoprire dopo il via libera del consiglio comunale all’ambizioso e condivisibile patto di fine mandato, sarà un compito difficile ma stimolante per dare alla città quegli strumenti che le servono per avviare un piano di rilancio e sviluppo economico ormai non più prorogabile. È necessario ora, dopo alcuni mesi di impasse politica, riattivare le commissione propedeutiche che dovranno lavorare per centrare quegli obiettivi inseriti dalla maggioranza nel patto di fine legislatura”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli