22 settembre 2017

Ama Maccarese , traffico tir e mozioni

M5S, “regolamentare Tir Ama a Maccarese”

“Nel corso del Consiglio Comunale di giovedì 16 aprile verrà discussa la questione riguardante l’impianto AMA di Maccarese e la regolamentazione del traffico dei Tir Ama”. È quanto dice il consigliere comunale M5s Fabiola Velli. “Sono stati presentati dai Consiglieri Comunali ben 6 atti diversi, il che dimostra quanto la questione rifiuti sia rilevante nella vita del nostro Comune – sottolinea Fabiola Velli –  Certo, anziché vedere ogni schieramento partitico fare il proprio piccolo atto per poter poi uscire con il solito articolino sul giornale, sarebbe stato bello vedere tutto il Consiglio Comunale unito, indipendentemente dal colore politico, nell’interesse della comunità cittadina. Purtroppo invece ognuno si è affrettato a depositare un atto separato, tanto che quello presentato dalla maggioranza riprende quasi integralmente quello depositato in precedenza dal MoVimento5Stelle. È stato detto che la Mozione del MoVimento5Stelle sia inutile in quanto la giunta Montino ha già provveduto agli adempimenti richiesti, ma se così fosse stato perché mai la maggioranza avrebbe fatto le stesse richieste, oltretutto dopo di noi? Non vorremmo che la collaborazione per il bene dei cittadini fosse a senso unico, e cioè venisse richiesta in appoggio agli atti della maggioranza, mentre se una forza di opposizione fa una proposta positiva è destinata a naufragare nella votazione negativa. Il finale è prevedibile. La Mozione 5Stelle sarà bocciata e quella della maggioranza approvata con tanto di articolo stampa… pazienza, l ‘importante è riuscire a fare qualcosa di concreto per il nostro Comune, in un modo o nell’altro. Abbiamo anche chiesto che il sistema di controlli della Polizia Locale su Via 3 Denari venga regolamentato in maniera organizzata con apposita Ordinanza Sindacale, almeno fino a quando proseguirà lo scarico della trasferenza di Roma. Il nostro timore infatti è che passato l’entusiasmo delle prime multe tutto torni lentamente come prima. Perciò ci aspettiamo che anche su questo tema ci venga data una risposta concreta”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli