19 settembre 2017

Asilo Fregene, la prima pietra

L’ Amministrazione Comunale ha previsto la costruzione e gestione mediante un’operazione di project financing con la società consortile “Fregene Zerotre”. L’edificio scolastico ospiterà 60 bambini, ma è in grado di arrivare a un massimo di 69,  suddivisi in tre distinte sezioni, funzionali alle differenti fasce d’età:  sezione lattanti (bambini tra i tre e i dodici mesi), sezione semidivezzi (bambini di età compresa tra i tredici mesi e i ventiquattro mesi) e sezione divezzi (bambini tra i venticinque e i trentasei mesi). I lavori dovrebbero durare 9 mesi, e quindi terminare nella primavera 2012. In sostanza il nuovo plesso nidale sarà funionale nell’anno scolastico 2012-2013. “Con i continui tagli che siamo costretti a subire siamo impossibilitati ad assumere nuovo personale – sottolinea il Sindaco Mario canapini – Per questo affidiamo la gestione a privati. Basta pensare che per ogni cinque persine che vanno in pensione ne possiamo assumere solo una. Quindi era impossibile trovare personale per una struttura del genere, che andrà a rispondere alle esigenze di Fregene e aree limitrofi. Certo, il problema dei pochi posti negli asili rispetto alla richiesta non si risolverà mai, dato che ogni anno nel nostro Comune nascono circa 900 bambini a fronte di circa 450 decessi. Ma di certo faremo in modo di ampliare questi servizi”. La struttura educativa, che avrà una superfice di 600 mq su un unico piano, una volta aperta garantirà il suo funzionamento per 12 mesi l’anno, con turnazioni antimeridiane e piene. All’interno di tali orari potranno, da convenzione, essere previsti ingressi ed uscite diverse preventivamente concordate con le famiglie, anche per la giornata del sabato. Annessa alla struttura scolastica la società consortile realizzerà di tutti gli arredi fissi e mobili, le attrezzature, un piazzale da adibire a parcheggio con annessa strada di accesso e la sistemazione del verde. Il concessionario dell’asilo sarà tenuto ad attuare il Progetto Educativo in linea con gli indirizzi dell’Amministrazione Comunale, attraverso un piano di gestione che consentirà efficienza ed ottimizzazione dei tempi per le famiglie ed i piccoli ospiti della struttura. La durata della Concessione per la Società di Progetto realizzatrice è fissata in 30 anni. La “Fregene Zerotre” provvederà, oltre che alla costruzione dell’intera opera, anche alla manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura compresi gli impianti e gli spazi all’aperto e alla manutenzione o sostituzione degli arredi e delle attrezzature secondo quanto previsto dal Piano di Manutenzione. L’importo complessivo degli investimenti dedotti dal Piano Economico Finanziario è di 1.545.000,00 euro comprensivi degli oneri intrinseci relativi alla fase di costruzione e alla fase di predisposizione della proposta.“Con la costruzione di questo nuovo asilo nido si realizzerà una struttura particolarmente attesa e necessaria per i cittadini di Fregene, attuata attraverso l’innovativo strumento del project financing, il quale ci permette, attraverso l’attuazione della convenzione con la società Fregene Zerotre, di realizzare tale opera pubblica senza oneri finanziari a carico dell’Amministrazione – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Antonio Prete, che aggiungeA questo, entro breve tempo, seguirà l’inizio lavori di un nido anche ad Aranova dove si registra una forte domanda da parte dei cittadini”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli