23 ottobre 2017

Carta d’identità al volo, aperto sportello

Carta d’identità al volo, aperto sportello

Inaugurato al Terminal 3 – partenze dell’aeroporto di Fiumicino lo sportello “carta d’identità al volo” del Comune, dove da ieri è operativo per il rilascio del documento di riconoscimento. Presenti al taglio del nastro il sindaco di Fiumicino Esterino Montino e l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma Lorenzo Lo Presti. Il nuovo sportello rappresenta un segno concreto del lavoro sinergico e collaborativo, tra il comune di Fiumicino e ADR. Un servizio prestato – dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 18:00 e il sabato, dalle 8.00 alle 14:00 – per risolvere l’impossibilità d’imbarco di passeggeri che, pur muniti di titolo di viaggio, non dispongono di un documento d’identità in corso di validità o non valido per l’espatrio che potrà essere emesso subito rivolgendosi direttamente al personale del comune presente allo sportello. Una prestazione che permette, soprattutto ai viaggiatori, di poter partire comunque, regolarizzando con l’emissione a vista e quindi “all’ultimo secondo” di un nuovo documento. Le modalità di rilascio sono le seguenti: basta restituire il documento scaduto o deteriorato; oppure, presentare denuncia di smarrimento unitamente ad altro documento di riconoscimento alla presenza di due testimoni. I viaggiatori che transitano nello scalo romano potranno identificare l’ufficio e facilmente raggiungerlo grazie a una segnaletica d’indirizzo adeguata. Lo sportello dispone logisticamente di una piattaforma informatica in grado di connettersi e attingere alla banca dati dei vari comuni italiani, che aderiscono alla rete, per redigere i documenti richiesti. Il box ha anche funzione di punto cortesia al pubblico e svolge altri servizi non solo a carattere amministrativo, ma anche di promozione turistica e storico-culturale del vasto territorio (222 chilometri quadrati) che racchiude una popolazione di oltre 78.000 residenti cui si aggiungono i circa 40.000 operatori dell’indotto aeroportuale che ogni giorno gravitano sull’aeroporto. Si tratta di un’ulteriore iniziativa progettuale di ADR che prosegue nel piano avviato dal 2013 per elevare la qualità dei servizi di scalo. I passi avanti compiuti fin qui sono già stati premiati dalla soddisfazione dei passeggeri del Leonardo da Vinci in aumento del 5,6% rispetto allo scorso anno e sottoscritti dalle associazioni dei consumatori. Sono molte le innovazioni messe in campo da Aeroporti di Roma: i servizi ai passeggeri sono stati potenziati con l’ausilio di oltre 500 Airport Helper, tra i diversi operatori aeroportuali e 15 studenti del comune di Fiumicino addetti alle informazioni ai viaggiatori e formati al ruolo da ADR. Tutti gli info point dello scalo sono stati inoltre dotati di fotocopiatrici, fax per le esigenze dell’ultimo minuto. Per garantire maggior comfort alle oltre 130.000 persone che ogni giorno transitano a Fiumicino, ADR ha inoltre completamente liberalizzato il servizio di connessione in wi-fi a Internet e ha installato oltre 100 chase longue e 1000 nuove sedute su tutta la superficie aeroportuale. Come primo riferimento operativo per i passeggeri e responsabile della pulizia e del decoro delle aerostazioni è stata istituita la figura del Terminal Manager. Alla pulizia del Terminal 1 è stata dedicata una newco, Airport Cleaning, che opera con mezzi e detergenti di alta qualità. In ambito infrastrutturale ADR ha rinnovato tutti gruppi di toilette dello scalo, secondo un new concept all’avanguardia. Sono state ristrutturate le pavimentazioni interne ed esterne dei Terminal e sostituita l’illuminazione nelle aerostazioni con tecnologie al led. In landside è stato realizzato Il nuovo polo bus ed è da poco operativo il nuovo servizio di parcheggio Car Valet per passeggeri più esigenti. Sul versante airside invece ADR ha provveduto alla riqualificazione dei pontili d’imbarco, all’ammodernamento della via di rullaggio della pista 1 e alla totale ristrutturazione della pista di volo 2. A dimostrazione dell’attenzione che Aeroporti di Roma presta all’accoglienza del passeggero, l’aeroporto di Fiumicino ha appena ottenuto la prestigiosa certificazione “Welcome Chinese” circa i requisiti d’accoglienza definiti dalla “China Tourism Accademy” per le peculiarità e le esigenze del viaggiatore di lingua cinese. Un piano dettagliato e avanzato che l’azienda sta dunque portando avanti con impegno, per garantire servizi all’avanguardia a livello europeo. ADR dopo aver potenziato, anche grazie all’ausilio di partnership con istituzioni e aziende, il confort dei passeggeri ora assieme al comune di Fiumicino, con lo sportello della “carta d’identità al volo”, aggiunge un altro tassello all’opera di miglioramento dei servizi offerti nel principale scalo italiano. 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli