25 settembre 2017

Cicatiello

Il segretario generale del Comune in aula ha ripetuto quanto aveva detto nei giorni scorsi durante la conferenza dei capigruppo. E cioè che, dopo aver esaminato la documentazione presentata, si è potuto riscontare che “Cicatiello è compatibile con la carica istituzionale che ricopre”. Lo stesso Mauro Cicatiello è intervenuto nel corso dell’audizione per chiarire la sua posizione. Calicchio ha ripetuto i suoi dubbi sulla vicenda, accusando l’amministrazione di scarsa trasparenza annunciando che ricorrerà a “gradi superiori di giudizio”.
Durante il dibattito non sono mancate accuse incrociate tra i vari consiglieri comunali, frecciate pesanti con riferimenti personali anche imbarazzanti. Una caduta di stile che ha coinvolto entrambi gli schieramenti, un “tutti contro tutti” alla presenza di numerosi giornalisti. Al momento del voto la maggioranza si è schierata a favore di Cicatiello,mentre gli esponenti del Pd (Calicchio, Califano e Zorzi), dell’IDV (Cutolo) e Sinistra e Libertà (Bozzetto) si sono alzati dai banchi e non hanno votato. Alla fine, con 22 voti favorevoli, il consigliere Mauro Cicatiello resta consigliere comunale.In precedenza erano state votate all’unanimità anche le altre proposte di deliberazione: “Adozione variante generale di PRG – Isola Sacra. Adeguamento delle previsioni urbanistiche del PRG di Fiumicino alle modifiche apportate al PTP a seguito del parziale accoglimento delle osservazioni presentate dall’A.C. ai sensi dell’art. 23 della legge R. L. n. 24/98”; Convenzione finalizzata all’urbanizzazione del comprensorio sito nel Comune di Fiumicino – località Maccarese Stazione; Convenzione finalizzata all’urbanizzazione del comprensorio “25 sub comparto F1” del PPE Fiumicino Centro – Stazione, di proprietà dei Sig.ri Belli Orfeo e Vilma Simonelli.
Produzione di testi e foto riservata.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli