26 settembre 2017

Comitato cittadino, il programma di Bellotto

Che qui faremo stringatissima perché Angelo Bellotto, neo presidente del Comitato cittadino di Maccarese, è persona ben conosciuta nel territorio. Imprenditore edile di grande esperienza nato a Maccarese, 67 anni, è sempre stato attivo nel sociale e tra i primi collaboratori dell’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro), oltre che artefice e finanziatore di diverse opere per la chiesa e la società civile, lo spazio sacro in Pineta, l’edicola sacra su viale Castel San Giorgio, il recente recupero della statua di santa Bernadette, il restauro della Fontana delle Cinque Lune a Fiumicino. E ora questo nuovo incarico: “Ringrazio i cittadini di Maccarese e il direttivo che mi ha votato presidente – dichiara lui – Posso assicurare che ci metterò tutto il mio impegno ma più che con le parole cercherò di parlare con i fatti. Per questo faccio molto affidamento sulla collaborazione di tutti i consiglieri, che sta già dando i primi frutti. Ad esempio, su suggerimento di Domenico Barone e grazie all’ottima intesa che ho subito instaurato con la Pro Loco di Fregene e Maccarese, abbiamo portato le luminarie alla chiesa di San Giorgio e quella di Sant’Antonio; dal segretario Valentino Di Matteo è arrivata invece la sollecitazione a riportare la fontanella pubblica in piazza del Maccarese, e per questo ho avviato una serie di contatti e incontri che spero diano a breve il risultato sperato. Riguardo l’appuntamento tradizionale con la Befana, nonostante siamo in carica solo da poco tempo, siamo convinti di poter fare lo stesso le cose per bene. In generale – conclude Bellotto – mi ha colpito il numero di persone che già mi ha contattato per delle segnalazioni di vario tipo. Posso assicurare che nel caso queste si riferissero a situazioni di illegalità, vedi lo scarico di eternit su via dei Collettori, sarò io in prima persona  a denunciare i fatti senza rivelare la fonte”. Infine, a parte la collaborazione del direttivo di cui si è detto (oltre a Barone e Di Matteo composto dai consiglieri Giovanni Basso, Maria Mancini, Mauro Marchetti, Antonio Pegoraro, Lorena Ridolfi, la vice-presidente Sandra Felici e il tesoriere Riccardo Niccolai), Bellotto  tiene a sottolineare: “Sarò sempre disponibile ad accettare il consiglio e i suggerimenti di chiunque. Inoltre, su specifiche tematiche, è mia intenzione formare dei gruppi di lavoro aperti al contributo di persone competenti anche al di fuori del territorio. Non voglio essere io solo a decidere ma ci tengo a che la responsabilità sia sempre il più possibile condivisa”.  

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli