23 settembre 2017

Discarica a Focene, interviene il Comitato

In verità i membri del Nuovo Comitato Cittadino Focene, durante l’assemblea pubblica dove hanno illustrato il loro primo anno di lavoro, hanno annunciato di aver già spedito delle lettere ufficiali agli enti preposti al fine di vedere bonificata la zona. “Ma ad oggi ancora non abbiamo ricevuto alcuna risposta – fa sapere il segretario del Comitato Massimiliano Chiodi – Non ci resta che attendere fiduciosi”. Inoltre nei giorni scorsi i consiglio direttivo del comitato ha inviato una lettera al Comune e al WWF per denunciare lo stato di degrado in cui si trova la recinzione dell’oasi di Macchiagrande di via delle Acque Basse e per segnalare come delle alberature appartenenti sempre all’ente naturalistico ostacolino il traffico locale sulla medesima via, peraltro frequentata anche dai mezzi pubblici oltre che da quelli privati. E sulla questione l’assessore all’Ambiente del comune di Fiumicino Pasquale Proietti ha prontamente diffidato il WWF a provvedere a mettere in sicurezza l’area. Il lavoro del Nuovo Comitato Cittadino in questi primi 365 giorni ha toccato altri temi importanti ed urgenti. Dall’erosione marina alla pulizia delle spiagge, dalla possibilità di realizzare un centro aggregativo fino all’atto di indirizzo del nuovo piano regolatore della località in rapido sviluppo. Altro capitolo sul quale il comitato vigilerà è quello legato ai terreni della Polisportiva di via dei Dentali. Allo stato attuale l’area ancora risulta privata, ma non appena farà parte del patrimonio comunale partirà un bando di gara per la sua assegnazione a cui vorrà partecipare anche il comitato. “Ma se non verrà assegnata attraverso il bando di gara – annuncia Massimiliano Chiodi – saremo costretti ad affidarci ai nostri legali”. Le future azioni dell’associazione, però, potrebbero essere portate avanti non più dal presidente Milena Biscaro, ma da un altro socio con uno staff diverso. Il consiglio direttivo, infatti, nella prossima assemblea pubblica si presenterà da dimissionario e verranno effettuate le nuove elezioni. “Ci sembra giusto così – dice Massimiliano Chiodi – Questo consiglio direttivo era stato formato per permettere la nascita di questo Comitato. Adesso saranno i soci a sceglierlo”. Le votazioni saranno aperte a tutti quei soci che si sono iscritti nel 2009, entro il 20 novembre. “Per troppi anni Focene è stata considerata un cuscinetto tra Fiumicino e Fregene – conclude il segretario Massimiliano Chiodi – Ma adesso è arrivato il momento di cambiare. Dobbiamo farci rispettare cercando una cospicua collaborazione con l’amministrazione comunale. È con questo spirito che è nato questo comitato e con il quale andiamo avanti. E spero che il numero dei soci aumenti per rendere questo gruppo ancora più forte”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli