26 settembre 2017

Discariche, rimossi oltre 24 tonnellate di riufiuti

I lavori di bonifica, iniziati lo scorso 23 febbraio ed ultimati nella giornata di ieri, hanno interessato nello specifico: Aranova (via Crescini, via Ales e via Galtelli), Tragliata (via Castel Sant’Angelo), Passoscuro (via Ghilarza) e Fiumicino (via del Faro e via del Pesce Luna). A Tragliata in via Castel Sant’Angelo l’intervento è stato effettuato per due volte, poiché al termine della prima bonifica ignoti hanno continuato ad abbandonare i rifiuti nello stesso sito. Tra Aranova e Tragliata sono stati rimossi e smaltiti circa 24 metri cubi di rifiuti vari (RSU stradale). Invece a Fiumicino, in via del Faro, si è provveduto alla rimozione di tutto il materiale precedentemente transennato, che anche in questo caso, ha previsto un secondo intervento di bonifica perché ignoti, accanto al terreno delimitato da transenne, avevano nuovamente scaricato materiale di risulta edile. Il quantitativo rimosso da tale strada e trasportato in discarica è stato di tre scarrabili da 24 metri cubi, per un totale di circa 72 metri cubi di rifiuti raccolti. La criticità maggiore si è riscontrata sempre a Fiumicino, in Vva del Pesce Luna, dove sono stati asportati uno scarrabile di materiali di risulta edile, due scarrabili di RSU stradale e uno scarrabile di RAEE (materiali elettrici, frigoriferi, etc..), per un totale complessivo di circa 96 metri cubi, oltre a circa 2 metri cubi di amianto che è stato messo in sicurezza e sarà smaltito a seguito dell’approvazione del piano di lavoro da parte della ASL RmD di Ostia. In via del Pesce Luna gli Uffici dell’Area Ambiente sono soliti intervenire nelle zone adiacenti l’Isola Ecologica in quanto la strada costituisce uno degli obiettivi preferiti di ignoti cittadini per l’abbandono di materiali vari tra cui pericolose lastre di eternit e guaine bituminose. Per tale ragione si è provveduto alla creazione di un dosso di terra lungo tutto il bordo stradale dell’altezza di circa un metro, con il fine di impedire a qualsiasi mezzo di accostare e scaricare abusivamente. Gli uffici hanno anche provveduto a sollecitare i proprietari di terreni privati ed i Consorzi ad eseguire privatamente la bonifica delle zone di loro competenza. “Questo nuovo intervento di bonifica delle discariche abusive, presenti nelle varie località del territorio comunale, ha permesso di rimuovere oltre 24 tonnellate di rifiuti, tra materiali generici raccolti dagli scarrabili e quelli di risulta edile, per una spesa complessiva a carico dell’Amministrazione Comunale di circa 14 mila euro che si aggiunge alle altre già sostenute – ha dichiarato il Sindaco Mario Canapini – L’abbandono di rifiuti rappresenta un malcostume purtroppo presente nel nostro Comune, del quale ne è l’esempio cardine proprio Via del Pesce Luna, che vista la notevole estensione del territorio rende più difficoltosi i controlli e le opere di repressione del fenomeno. Con l’occasione continuo ad esortare i cittadini a fare un uso corretto dei cassonetti nei quali devono essere gettati solo i rifiuti domestici, e a non abbandonare rifiuti e materiali ingombranti lungo le strade e nelle campagne, ma di avvalersi gratuitamente degli appositi centri di raccolta e della presenza degli scarrabili nelle varie località”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli