20 settembre 2017

Fiumicino 2, Montino frena

Lo ha detto il Sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ieri mattina nel corso della prima convocazione sul progetto di completamento dell’aeroporto Leonardo Da Vinci  presso il provveditorato regionale alle opere pubbliche per il Lazio. “Sono sindaco da un giorno e francamente mi ha colto di sorpresa questa prima convocazione ufficiale che ha per oggetto il progetto di completamento dell’aeroporto Leonardo da Vinci – dice Montino – È cambiata l’amministrazione di Fiumicino, quella di Roma, l’amministrazione regionale; credo quindi che Adr ed Enac avrebbero potuto avere una diversa sensibilità istituzionale per discutere di un progetto così importante e strategico. Ho chiesto che quella di oggi (ieri n.d.r.) non fosse una conferenza vera e propria, ma solo un’occasione di incontro e conoscenza. Ci sarà tempo per esprimerci nel merito. Nel frattempo, insieme agli altri rappresentanti istituzionali presenti, abbiamo condiviso la necessità di un approfondimento del piano di completamento e di realizzabilità delle opere previste all’interno dell’attuale sedime aeroportuale, del decreto di valutazione di impatto ambientale e di tutte le prescrizioni e i pareri espressi con valutazione ambientale strategica. Se si pensa di fare investimenti dentro l’attuale sedime non si possono comunque ignorare i riflessi e anche i contributi di questa e delle altre amministrazioni in un contesto di intervento che riguarda infrastrutture di un certo peso e dimensione fuori dall’aeroporto”. Parole che il primo cittadino ha ripetuto in occasione della festa di ieri pomeriggio nel parco di Villa Guglielmi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli