21 settembre 2017

“La differenziata può attendere?”

“Sono state discusse, a nostro parere in modo abbastanza disordinato, una serie di azioni poste all’attenzione della commissione da parte del Presidente, relative in particolare alle modalità di consegna dei mastelli alle Utenze Tarsu che non hanno ancora provveduto al ritiro , alla dislocazione di scarrabili nelle varie località in orari accessibili a chi lavora, al potenziamento del servizio sia sulle spiagge sia presso di operatori economici, sulla lotta all’abbandono dei rifiuti sul territorio, sulla lotta all’evasione – fanno notare i membri del Comitato – Dobbiamo lamentare da parte dei Consiglieri presenti (erano assenti i Consiglieri dell’opposizione ad eccezione del M5S) una scarsa conoscenza dei documenti disponibili, in particolare del bando di appalto del servizio di igiene urbana, del progetto di raccolta differenziata, ed in qualche caso anche una scarsa percezione dei problemi che si sviluppano sul territorio e delle cause, scarsa percezione favorita anche dalle poche informazioni fornite dagli Uffici Amministrativi e dall’ATI. Sui punti che sono stati oggetto della discussione vedremo quali saranno le proposte che la Commissione formulera’ alla Giunta; purtroppo l’Ass.re competente, da poco rientrata dal periodo di ferie, non ha potuto seguire tutti i lavori della commissione in presenza di altro impegno;peccato, sarebbe stato utile conoscere il suo pensiero, sia sui problemi attualmente aperti, sia sulle soluzioni tampone da mettere in campo. Non c’e’ un tempo infinito per risolvere i problemi che si verificano, quindi richiamiamo l’amministrazione alle proprie responsabilita’, la sollecitiamo a mettere in campo subito quei provvedimenti che possano diminuire il disagio dei cittadini e restituire quel minimo di decoro che la citta’ si merita! Per fare cio’, in fondo, sarebbe gia’ sufficiente evitare errori banali, come ad esempio quello di aver posizionato tutti i 100 cestini gettacarte aggiuntivi previsti dal bando a Fiumicino paese anziche’, come da noi suggerito, nelle localita’ avviate alla differenziata (Fregene, Maccarese, Focene, Passoscuro). Ci rendiamo conto delle numerose questioni che questa nuova Giunta si trova a dover gestire in un periodo in cui le criticita’ aumentano notevolmente, ma, come abbiamo detto prima, i tempi per dare soluzione ai problemi connessi al ciclo dei rifiuti non vengono decisi dall’Assessora Ambrosini o dal Presidente Chiodi, purtroppo i fine settimana arrivano implacabili ogni fine settimana” lasciando cumuli di rifiuti abbandonati per strada, e l’estate e’ ancora lunga!”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli