21 ottobre 2017

La lite prima dell’investimento

Il protagonista, un parrucchiere romano di 28 anni, dopo essersi sincerato che la vittima, un operaio romano di 44 anni, venisse soccorsa da un’ambulanza, si è dato alla fuga. Il 44enne, trasportato all’ospedale Grassi, se l’è cavata con una frattura scomposta della gamba destra guaribile in 40 giorni. I fatti si sono svolti poco dopo la mezzanotte a cavallo tra sabato e domenica in via Debeli, a Fiumicino, di fronte a un ristorante. Appresa la notizia, immediato è scattato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Ostia che, grazie a mirate ricerche, hanno rintracciato e arrestato l’investitore con l’accusa di lesioni aggravate. Per il 28enne si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli